Lunari, Luigi

(Persona)

Thesaurus
Rinvio da (UF)

 

Trouvés 46 documents.

L'importanza di chiamarsi Ernesto
0 0
Livres modernes

Wilde, Oscar

L'importanza di chiamarsi Ernesto / Oscar Wilde ; a cura di Luigi Lunari

Milano : Rizzoli, 2019

BUR classici moderni

Résumé: Nell'angusta atmosfera vittoriana di fine Ottocento irrompe uno straordinario scrittore capace di mettere sulla scena il teatro delle idee e dei problemi sociali. "L'importanza di chiamarsi Ernesto", considerato da molti il capolavoro di Oscar Wilde, debuttò trionfalmente a Londra il 14 febbraio del 1895, riuscendo a ottenere moltissime repliche in tutta l'Inghilterra. In questa "commedia frivola per persone serie" Wilde, raffinato e provocatorio come sempre, stravolge i canoni narrativi e usa un linguaggio diretto e ricco di rimandi a situazioni comiche e imbarazzanti. Ne risulta un arguto e pungente scorcio dell'aristocrazia inglese, un mondo dove la forza degli individui risiede in quello che dicono e non in quello che fanno, nel blasone e non nelle idee. Ernesto è l'uomo che tutte le dame - e non solo - vorrebbero avere. E per aggiudicarselo sarebbero disposte a tutto. Una commedia di costume, brillante e moderna in grado, ancora oggi, di far amare questo personaggio e il suo creatore.

La locandiera
0 0
Livres modernes

Goldoni, Carlo

La locandiera / Carlo Goldoni ; con i dipinti dei vedutisti veneziani ; a cura di Luigi Lunari

[Milano] : Rizzoli, 2019

Classici BUR deluxe

Résumé: Mirandolina è la bella proprietaria di una locanda, sempre alle prese con le proposte amorose di conti e marchesi. Fin quando tra i clienti compare anche il Cavalier Ripafratta, che esprime nei suoi confronti solo misoginia e alterigia, anziché cadere infatuato ai suoi piedi come fanno tutti gli altri. La sfida di Mirandolina sarà allora quella di sedurlo e farlo di innamorare di lei, ma quando alla fine ci riuscirà, deciderà comunque di seguire il consiglio del padre e di sposare Fabrizio, il suo servitore, confermando così di avere i piedi ben piantati per terra. "La locandiera" è di gran lunga la più famosa delle commedie di Goldoni, e quella che più incarna la forza innovatrice della drammaturgia goldoniana. In questa edizione viene impreziosita dai più bei dipinti del Canaletto e degli altri vedutisti veneziani, che con i loro luminosi scorci permettono di addentrarsi tra canali, campi e vicoli per immergersi nelle atmosfere popolari e borghesi che maggiormente hanno ispirato il genio del grande commediografo, e riscoprire la bellezza intramontabile della Venezia del Settecento.

Il malato immaginario
0 0
Livres modernes

Molière

Il malato immaginario / Molière ; introduzione, traduzione e note di Luigi Lunari

22. ed.

Milano : Rizzoli, 2019

BUR classici

Résumé: Argan è un malato immaginario che trascorre il suo tempo a cercare malattie inesistenti. Cercano di approfittare di questa mania, la sua seconda moglie che vorrebbe essere nominata unica erede, i medici e il farmacista. La figlia Angélique ama Cléante, ma il padre vuole darla in moglie a Diafoirus, per avere un medico in casa. Toinette, la cameriera e Béraldo, fratello di Argan, lo convincono a fingersi morto: potrà così scoprire l'ipocrisia di chi lo circonda. Alla fine solo l'affetto sincero della figlia Angélique verrà premiato: potrà sposare il giovane che ama e Argan deciderà di diventare medico lui stesso.

L'avaro
0 0
Livres modernes

Molière

L'avaro / Molière ; introduzione, traduzione e note di Luigi Lunari

Milano : Rizzoli, 2019

BUR classici

Résumé: Harpagon è un vecchio avaro che non pare avere altri sentimenti. I figli Cléante e Elise lo odiano. Harpagon decide di sposare la bella Marianne, amata da Cléante e di dare in moglie Elise a un vecchio, Anselme, che la accetta senza dote. Il valletto di Cléante, La Fleche, ruba la cassetta del denaro e la consegna al suo padrone che pensa di darla al padre in cambio di Marianne. Harpagon accusa però del furto il suo intendente Valère che crede che il suo amore per Elise sia stato scoperto e che questa sia la vera causa dell'ira di Harpagon. Giunge infine Anselme che riconosce in Marianne e Valère i figli da lui creduti morti in un naufragio. Gli innamorati si sposano e Harpagon ritrova il suo denaro.

Commedie
0 0
Livres modernes

Molière

Commedie / Molière ; a cura di Luigi Lunari

Milano : Rizzoli, 2018

BUR. Grandi classici

Résumé: Un innovatore e senza dubbi uno dei creatori di un teatro moderno, realista che ebbe sui contemporanei un effetto clamoroso, suscitando entusiasmi e polemiche. Inventore di personaggi immortali, ispirati all'osservazione del mondo reale, non gli eroi della tragedia ma nemmeno le maschere delle farse, figure che conservano nel tempo la loro modernità. Questo libro non si presenta come un "tutto Molière" da conservare in biblioteca, ma propone invece al lettore quello che è opportuno e divertente conoscere tra quanto Molière ha scritto e portato sulle scene.

La scuola delle mogli
0 0
Livres modernes

Molière

La scuola delle mogli / Molière ; introduzione, traduzione e note di Luigi Lunari

Milano : BUR, 2018

BUR classici

Résumé: Il primo capolavoro assoluto del teatro di Molière. Pur conservando alcuni elementi tradizionali si tratta di una vera e propria commedia di costume, e dunque di uno dei primi esempi di teatro realistico, moderno e "borghese". Nella storia di Arnolfo - che mantiene nella più totale ignoranza la donna che dovrà diventare sua moglie - si sente l'eco delle vicende private di Molière, che proprio in quegli anni aveva sposato la giovanissima Armande Béjart. Il saggio introduttivo di Luigi Lunari esamina l'opera sotto un triplice profilo: come esempio di quella "commedia" di costume che Molière andava costruendo, come testimonianza velatamente autobiografica e come oggetto della feroce polemica ideologica e morale che seguì la prima rappresentazione.

La scuola dei mariti
0 0
Livres modernes

Molière

La scuola dei mariti / Molière ; introduzione, traduzione e note di Luigi Lunari

4. ed.

Milano : Rizzoli, 2017

BUR classici

Résumé: Scritta e rappresentata a Parigi nel 1661, "La scuola dei mariti" affronta il tema dell'educazione delle donne, e delle mogli in particolare, contrapponendo gli ottusi metodi del vecchio Sganarello all'illuminata ragionevolezza di Artista, e rivendicando alla donna - grazie al fallimento del primo e al trionfo del secondo - un ruolo di indipendenza e di dignità che costituisce ancor oggi una valida e non superata indicazione. Commedia d'intreccio, Molière l'ha composta assemblando materiali tratti dal grande magazzino del teatro tradizionale; nel grande tragitto che va dall'antica farsa medievale a una nuova e moderna commedia di costume (in cui è il senso più profondo della rivoluzione di Molière), essa segna per l'appunto l'addio al vecchio teatro, ai suoi schemi, alle sue convenzioni. L'avvento del nuovo teatro avverrà appena un anno dopo, con quel compiuto capolavoro che è "La scuola delle mogli", che solleva lo stesso tema della condizione femminle alla perfezione della poesia; "La scuola dei mariti" ne è in qualche modo la prova generale, peraltro insuperata per ciò che riguarda il teatrale brio dell'intreccio e la straordinaria invenzione farsesca.

Alice nel paese delle meraviglie
0 0
Livres modernes

Dodgson, Charles Lutwidge

Alice nel paese delle meraviglie / Lewis Carroll ; a cura di Luigi Lunari

Milano : Feltrinelli, 2013

Universale economica Feltrinelli. Classici ; 15

Résumé: "Si può leggere di primo acchito, senza pause, o comunque indifferenti alle interruzioni; poiché da qualsiasi punto si ricominci la lettura, è come riprendere la storia da un punto fermo, senza nessi da ricordare con quanto precede. Ogni pagina è un inizio: per l'episodio che segue, per il personaggio che viene introdotto, per la situazione in cui Alice si trova. [...] L'invito al lettore è di seguire Alice nel suo viaggio fantasioso così come le piccole Liddell l'hanno seguito in barca, lungo il Tamigi, il 4 luglio del 1865. Rinunciare a cercare troppo astrusi significati ha un grande effetto liberatorio; alla luce di quello che ancora una volta il saggio Re di Quadri sentenzia nell'ultimo capitolo: 'Se non c'è nessun significato... questo, sapete, ci risparmia un mondo di guai, perché non abbiamo più bisogno di cercarne uno'." (dalla prefazione di Luigi Lunari)

Ritratto di signora
0 0
Livres modernes

James, Henry

Ritratto di signora / Henry James ; a cura di Luigi Lunari

Milano : Feltrinelli, 2013

Universale economica Feltrinelli. Classici ; 63

Résumé: "Più di 700 pagine che si leggono d'un fiato, portati dalla maestosità di una corrente che è quella stessa del Gange o del Volga (...). Quasi a contraddire il carattere atarassico di questa corrente, lo stile è vivace è animatissimo, ma anche molto sorvegliato. Henry James non è di quegli scrittori che lasciano andare i personaggi lungo la strada su cui loro stessi li hanno messi: egli interviene di continuo, a commentare quel che pensano dicono e fanno, a volte con lapidarie sassatine ironiche, a volte con lunghe introspezioni psicologiche, anche queste sempre interrotte o concluse da sorprendenti colpi di freno, minimizzanti e dissacratori: quasi l'autore avesse paura ad abbandonarsi al sentimento, a lasciar andare se stesso e i personaggi, distogliendoli - e distogliendosi - dal grande flusso di cui abbiamo fatto cenno. (...) 'Ritratto di signora' va letto con calma, con pazienza, come per una crociera su un grande fiume, durante la quale ogni tanto ci si ferma per ammirare un paesino, o una chiesa, o un antico convento. Oppure no: saltando subito alla fine, onde informarsi come va a finire, liberarsene del pensiero e tornare poi a concentrarsi sui suoi straordinari elzeviri." (dalla postfazione di Luigi Lunari)

Il Cid
0 0
Livres modernes

Corneille, Pierre

Il Cid / Pierre Corneille ; con un saggio di Luigi Lunari ; traduzione di Giancarlo Monti

Milano : Feltrinelli, 2012

I classici Universale economica Feltrinelli ; 2253

Résumé: "Al pari di tutti i grandi capolavori, Il Cid non presenta alcuna difficoltà di lettura. Al lettore (e allo spettatore) è sufficiente affidarsi alla storia che l'autore racconta, ai personaggi che la vivono, alle parole con cui si esprimono. Alla mia esperienza, le analisi e le interpretazioni (di qualsiasi natura) appaiono col tempo sempre più irrilevanti e ingombranti: quanto più acute e intelligenti e profonde, tanto più mi risultano indicative più della mentalità di chi le formula che non dell'opera che esse prendono in esame, e sempre mi portano alla conclusione che, come dice Montaigne, sia più difficile interpretare le interpretazioni che interpretare le cose. Nel suo nucleo essenziale, "Il Cid" è la storia dell'amore di un uomo e di una donna: di Rodrigo e di Chimene. Tutti e due sono preda di un dilemma che ne condiziona il comportamento: Rodrigo è preso nella morsa tra il dovere di vendicare l'affronto di cui è stato vittima suo padre e il fatto che l'offensore è il padre della donna amata. Chimene è combattuta tra l'amore per Rodrigo e l'imperativo morale di non potere e dovere amare l'uccisore di suo padre." (dal saggio di Luigi Lunari)

Maria di Nazareth
0 0
Livres modernes

Lunari, Luigi

Maria di Nazareth / Luigi Lunari

Milano : BookTime, 2011

BookTime ; 26. Saggi

Résumé: Maria era cristiana? In che senso può esser detta cristiana una donna nata in Palestina un paio di decenni prima dell'era volgare, cresciuta e educata all'ombra dell'immobile cultura ebraica, e che quando suo figlio Gesù diede inizio al proprio apostolato sfiorava ormai la cinquantina? Di Maria, in realtà, i documenti storici non ci dicono quasi nulla e tutto quello che sappiamo di lei nasce a partire da alcuni secoli dopo, in altre e diverse civiltà culturali. Il cristianesimo ha dunque strappato Maria all'ambiente in cui visse; riportarla alla sua terra e ai suoi tempi apre la porta a infinite domande, a cui questo libro tenta di dare risposta.

I viceré
0 0
Livres modernes

De Roberto, Federico

I viceré / Federico De Roberto ; a cura di Luigi Lunari

Milano : Feltrinelli, 2011

Universale economica Feltrinelli ; 2234. I classici

Résumé: I Viceré si iscrive a mio avviso nel capitolo delle grandi saghe che con la potenza di un affresco narrano alcuni decenni di storia attraverso le vicende di una famiglia, di una stirpe, di un ceto sociale, assunti come monade del mondo che li circonda. [...] I Viceré è una disperata, sofferta, dolorosa confessione. La confessione di un essere umano che si identifica totalmente con una precisa società, e ne racconta i fatti e i misfatti con una oggettività insistita e impietosa; come un serial killer che una volta preso e smascherato svuota finalmente il sacco dei suoi delitti, rivelandone addirittura di insospettati. [...] I Viceré è dunque davvero un lungo, dolente monologo. Dal suo senso più profondo possono anche distrarre i fatti, i conflitti, i personaggi che ne animano le pagine, e che nel romanzo tengono desta l'attenzione, incuriosiscono, e addirittura appassionano. Ma il più autentico filo conduttore è quello: il dolore, forse anche la disperazione, che ne fanno il sofferto epicedio di questa società di naufraghi della Medusa, atavicamente impotente, alla quale l'autore è atavicamente legato e alla cui sorte si immola. (dalla prefazione di Luigi Lunari)

Il giardino dei ciliegi
0 0
Livres modernes

Čehov, Anton Pavlovič

Il giardino dei ciliegi / Anton Cechov ; a cura di Luigi Lunari ; con le note di regia di Giorgio Strehler

Milano : Rizzoli, 2006

Pillole BUR

Résumé: Ljubov' Ranevskaja, dopo aver condotto una vita dissoluta all'estero, ritorna in patria per rimettere ordine al suo patrimonio. Lopachin, figlio arricchito di un vecchio servo, le consiglia di lottizzare lo splendido giardino dei ciliegi ma, incapace di prendere decisioni, la Ranevskaja rifiuta, fino al momento in cui la sua intera proprietà deve essere venduta per fare fronte ai debiti. Ad acquistarla sarà proprio Lopachin che, scacciati i vecchi padroni, abbatte i ciliegi del giardino. Resterà nella casa solo il vecchio e dimenticato servo Firs.

Essere o non essere
0 0
Livres modernes

Essere o non essere : i più grandi monologhi teatrali di tutti i tempi / a cura di Luigi Lunari ; con un intervento di Dario Fo

4. ed.

Milano : Bompiani, 2004

Tascabili Bompiani - Lemuri

I contrattempi del tenente Calley
0 0
Livres modernes

Lunari, Luigi

I contrattempi del tenente Calley ; Sotto un ponte, lungo un fiume... ; Rosso profondo in punto di morte / Luigi Lunari

Roma : Bulzoni, copyr. 2004

Teatro italiano contemporaneo ; 45

Cortés
0 0
Livres modernes

Lunari, Luigi

Cortés : il conquistatore del Messico. 1. L'oro, la gloria, il sangue / Luigi Lunari

Milano : Rizzoli, 2000

Résumé: Ancora oggi storici e uomini di fede s'interrogano su quella pagina, grande e atroce, che fu la conquista dell'impero azteco. Luigi Lunari ci racconta in un romanzo come potrebbero essere andate le cose, non tanto dal punto di vista dei fatti, che peraltro ricostruisce alla perfezione, ma da quello psicologico dei due grandi protagonisti: Cortés e Montezuma.

Cortés
0 0
Livres modernes

Lunari, Luigi

Cortés : il conquistatore del Messico. 2. Sotto il segno di Montezuma / Luigi Lunari

Milano : Rizzoli, 2000

Résumé: Ancora oggi storici e uomini di fede s'interrogano su quella pagina, grande e atroce, che fu la conquista dell'Impero azteco. Luigi Lunari, scrittore e autore di teatro, racconta in questo romanzo come potrebbero essere andate le cose, non tanto dal punto di vista dei fatti, che peraltro ricostruisce con attenzione, ma da quello psicologico dei due grandi protagonisti: Cortés e Montezuma.

Cortés
0 0
Livres modernes

Lunari, Luigi

Cortés : il conquistatore del Messico. 3. Il tramonto di un guerriero / Luigi Lunari

Milano : Rizzoli, 2000

Résumé: Ancora oggi storici e uomini di fede s'interrogano su quella pagina, grande e atroce, che fu la conquista dell'Impero azteco. Luigi Lunari, scrittore e autore di teatro, racconta in questo romanzo come potrebbero essere andate le cose, non tanto dal punto di vista dei fatti, che peraltro ricostruisce con attenzione, ma da quello psicologico dei due grandi protagonisti: Cortés e Montezuma.

Il giardino dei ciliegi
0 0
Livres modernes

Čehov, Anton Pavlovič

Il giardino dei ciliegi / Anton Cechov ; a cura di Luigi Lunari ; con le note di regia di Giorgio Strehler

Milano : Rizzoli, 2000

Superbur ; 85 - Superbur. Classici

Résumé: Ljubov' Ranevskaja, dopo aver condotto una vita dissoluta all'estero, ritorna in patria per rimettere ordine al suo patrimonio. Lopachin, figlio arricchito di un vecchio servo, le consiglia di lottizzare lo splendido giardino dei ciliegi ma, incapace di prendere decisioni, la Ranevskaja rifiuta, fino al momento in cui la sua intera proprietà deve essere venduta per fare fronte ai debiti. Ad acquistarla sarà proprio Lopachin che, scacciati i vecchi padroni, abbatte i ciliegi del giardino. Resterà nella casa solo il vecchio e dimenticato servo Firs.

Essere o non essere, W. Shakespeare
0 0
Livres modernes

Essere o non essere, W. Shakespeare : i più grandi monologhi teatrali di tutti i tempi / a cura di Luigi Lunari ; con un intervento di Dario Fo

Milano : Bompiani, 1998

Saggi tascabili - Voci nel tempo

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 1
  • En prêt: 0
  • Réservations: 0