Marini Clarelli, Maria Vittoria

(Persona)

 

Trouvés 5 documents.

Che cos'è un museo
0 0
Livres modernes

Marini Clarelli, Maria Vittoria

Che cos'è un museo / Maria Vittoria Marini Clarelli

Nuova ed.2. ed.

Roma : Carocci, 2021

Le bussole ; 629

Résumé: Giudicare il museo è più facile che comprenderlo. Poche istituzioni sono state valutate in modo così contraddittorio: tempio o cimitero dell'arte, luogo della meraviglia o deposito polveroso, microcosmo o disordine organizzato, casa dei sogni collettivi o dimora dell'incoerenza, laboratorio o supermarket della cultura. Ma che cos'è veramente il museo? Questo libro cerca di svelarne l'identità, raccontarne la storia, spiegarne il funzionamento e prevederne il futuro. È una guida generale al museo, ma anche un invito a riflettere sui molti dilemmi che rendono oggi il suo equilibrio così delicato.

Monet e la delicatezza della luce [VIDEOREGISTRAZIONE]
0 0

Monet e la delicatezza della luce [VIDEOREGISTRAZIONE] / regia di Michele Calvano

: L'Espresso, 2012

Il caffè dell'arte ; 12

Ottocento
0 0
Livres modernes

Ottocento : da Canova al Quarto Stato / a cura di Maria Vittoria Marini Clarelli, Fernando Mazzocca, Carlo Sisi

Milano : Skira, copyr. 2008

Résumé: La grande arte dell'Ottocento in Italia illustrata da 100 capolavori di artisti che tra Roma, Milano, Firenze e Napoli hanno realizzato, in contesti e situazioni storiche difficili, opere all'altezza della migliore tradizione nazionale. Appiani, Palagi, Hayez e i rappresentanti della Scuola Romantica a Milano, i Macchiaioli come Fattori, Lega, Signorini a Firenze, i vedutisti della Scuola di Posillipo e Morelli a Napoli, hanno saputo interpretare il lento, spesso dorato, tramonto dell'ideale classico e delle regole ritenute immutabili dell'Accademia, per realizzare, in nome della verità, quella dei grandi ideali popolari del Risorgimento e dei conflitti esistenziali nei Romantici, quella della semplice natura e della vita quotidiana nei Macchiaioli, quella infine dei misteriosi percorsi dell'animo in Morelli. Catalogo della mostra (Milano, 28 febbraio-10 giugno 2008).

Il libro come tema
0 0
Livres modernes

Il libro come tema : arte e letteratura fra '800 e '900 nelle collezioni della Galleria nazionale d'arte moderna : Roma, Galleria nazionale d'arte moderna, 24 settembre - 19 novembre 2006 / a cura di Maria Vittoria Marini Clarelli, Maria Ursino

Milano : Mondadori Electa, copyr. 2006

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 1
  • En prêt: 0
  • Réservations: 0

Résumé: Il catalogo è dedicato ai molti soggetti che ruotano intorno al tema del libro nella pittura e nella scultura prevalentemente italiana fra Ottocento e Novecento. L'itinerario è articolato in cinque tappe e comprende solo opere di proprietà della Galleria Nazionale d'Arte Moderna, italiane e straniere. In apertura, e in evidenza, il celeberrimo dipinto di Van Gogh, l'Arlesiana del 1890, un ritratto nel quale l'artista inserisce due fra i suoi libri preferiti, i Racconti di Natale di Dickens e la Capanna dello zio Tom della Becker Stowe. Fra le oltre 70 opere riprodotte a colori, Toma e Morelli, Fazzini e Ceroli, Levi e Pirandello, Burri e De Chirico. Tutte le tavole sono corredate da ampie schede descrittive mentre il volume è introdotto dai saggi a firma di Mario Ursino e Benedetta Bini.

Che cos'è un museo
0 0
Livres modernes

Marini Clarelli, Maria Vittoria

Che cos'è un museo / Maria Vittoria Marini Clarelli

Roma : Carocci, 2005

Le bussole ; 182. Beni culturali

Résumé: Giudicare il museo è più facile che comprenderlo. Poche istituzioni sono state valutate in modo così contraddittorio: tempio o cimitero dell'arte, luogo della meraviglia o deposito polveroso, microcosmo o disordine organizzato, casa dei sogni collettivi o dimora dell'incoerenza, laboratorio o supermarket della cultura. Ma che cos'è veramente il museo? Questo libro cerca di svelarne l'identità, raccontarne la storia, spiegarne il funzionamento e prevederne il futuro. È una guida generale al museo, ma anche un invito a riflettere sui molti dilemmi che rendono oggi il suo equilibrio così delicato.