Leavitt, David

(Persona)

 

Trouvés 30 documents.

Il decoro
0 0
Livres modernes

Leavitt, David

Il decoro / David Leavitt ; traduzione di Fabio Cremonesi e Alessandra Osti

[Milano] : SEM, copyr. 2020

Résumé: Qualche giorno dopo l'elezione di Donald Trump a presidente degli Stati Uniti, in una lussuosa villa del Connecticut, alcuni amici newyorkesi dell'alta borghesia intellettuale si ritrovano per riprendersi da quella che considerano la più grande catastrofe politica della loro vita. Si rifugiano in campagna nella speranza di ristabilire la "bolla" in cui sono abituati a vivere. Eva Lindquist, la padrona di casa, propone una sfida. Chi di loro sarebbe disposto a chiedere a Siri come assassinare Trump? Nessuno, a eccezione di un cinico editore, raccoglie la provocazione. Gli amici progressisti di Eva e del marito Bruce con la loro pavida reazione introducono uno dei temi portanti del romanzo: la paura di fronte a un nuovo clima politico. Delusa dal suo paese, dove non si sente più "a casa" e al sicuro, Eva decide di partire per Venezia, città che ha conosciuto e amato in gioventù. Lì, quasi per caso, visita un affascinante appartamento e decide di acquistarlo. Il soggiorno in quella città la aiuta a cercare un nuovo modo di immaginare il mondo. Intorno a quello di Eva si intrecciano i destini degli altri personaggi, che prendono forma attraverso dialoghi incalzanti e ironici, nei quali si configurano possibili soluzioni a esistenze segnate dall'inquietudine. Ecco allora i tradimenti, le fughe e la menzogna a coprire tutto. "Il decoro" affronta gli imprevedibili appetiti d'amore, di potere e di libertà che plasmano la vita pubblica e privata delle classi privilegiate. Un romanzo che parla del bisogno di sicurezza e dell'istinto di scoperta, del rapporto tra altruismo e autoconservazione e della natura effimera di un certo tipo di ricercatezza.

Eguali amori
0 0
Livres modernes

Leavitt, David

Eguali amori / David Leavitt ; traduzione di Delfina Vezzoli

Milano : SEM, copyr. 2018

Résumé: "Eguali amori" è l'indimenticabile ritratto di una famiglia americana: Louise, la madre, nonostante una vita avara di gioie è una donna decisa e indipendente. Il padre, Nat, è un uomo sfinito dal matrimonio e dall'infelicità di fondo della moglie. I loro figli, Danny e April, avvocato di successo e cantante impegnata, sono testimoni passivi della lenta deriva del loro rapporto. Questa ordinaria vicenda familiare viene scossa dalla lunga malattia di Louise, che riporterà alla luce sentimenti profondi e nascosti, legami sfilacciati dal tempo ma ancora indissolubili. Leavitt sa raccontare con prodigioso realismo la tormentata storia di due genitori traditi dalla vita e la ricerca dei loro figli di altre forme d'amore e di famiglia. "Eguali amori" è un libro sullo straordinario che si nasconde nel quotidiano, sulle relazioni umane basate sul non detto, sul ciclo morte e rinascita che di continuo riaccende l'esistenza. Leavitt costruisce dei personaggi veri, gli stessi che tutti quanti noi interpretiamo nelle nostre vite familiari e di coppia.

Un luogo dove non sono mai stato
0 0
Livres modernes

Leavitt, David

Un luogo dove non sono mai stato / David Leavitt ; traduzione di Anna Maria Cossiga

Milano : SEM, copyr. 2018

Résumé: Scritte da un David Leavitt non ancora trentenne, le dieci storie di "Un luogo dove non sono mai stato" catturano stralci di vite che si consumano per la maggior parte in grandi città statunitensi. I due personaggi principali, Nathan e Celia, erano già stati introdotti in "Ballo di famiglia", la raccolta d'esordio di un giovanissimo Leavitt. In questi racconti incontriamo una donna lesbica che assiste al matrimonio della sua ex amante con fantasie di vendetta, un agente immobiliare che si affeziona a una delle sue case in vendita, una ragazza che insegue un amore impossibile e altre storie incentrate su grandi temi universali come la scoperta di sé, la ricerca di accettazione e l'esperienza del dolore. Colpiscono, in Leavitt, la capacità d'immedesimarsi in punti di vista di ambo i sessi e la maestria nel narrare le difficoltà legate all'orientamento sessuale dei protagonisti, in una società nella quale si iniziava appena a parlarne apertamente.

L'uomo che sapeva troppo
0 0
Livres modernes

Leavitt, David

L'uomo che sapeva troppo : Alan Turing e l'invenzione del computer / David Leavitt ; traduzione di Carolina Sargian

Torino : Codice, 2016

Résumé: Pensatore sregolato e rivoluzionario, matematico geniale in grado di violare durante la Seconda guerra mondiale il famigerato codice Enigma, utilizzato dalla Germania nazista; soprattutto profeta dell'intelligenza artificiale, da lui teorizzata già negli anni Trenta quando non era stato ancora creato il primo computer. Ma anche uomo insicuro, solitario e tormentato, etichettato come soggetto pericoloso per la sicurezza dello Stato proprio a causa del suo contributo durante la guerra, poi arrestato e processato con l'accusa di aver commesso atti osceni con un altro uomo. Fino al tragico epilogo del suicidio, per alcuni avvenuto in circostanze misteriose e poco chiare, a soli 41 anni. Difficile, insomma, non restare affascinati dalla figura di Alan Turing. Difficile, a maggior ragione, se a raccontarne la storia straordinaria è David Leavitt, indiscusso maestro della letteratura americana.

L'uomo che sapeva troppo
0 0
Livres modernes

Leavitt, David

L'uomo che sapeva troppo : Alan Turing e l'invenzione del computer / David Leavitt

Roma : Le Scienze, copyr. 2016

La biblioteca delle scienze ; 24

Résumé: Pensatore sregolato e rivoluzionario, matematico geniale in grado di violare durante la Seconda guerra mondiale il famigerato codice Enigma, utilizzato dalla Germania nazista; soprattutto profeta dell'intelligenza artificiale, da lui teorizzata già negli anni Trenta quando non era stato ancora creato il primo computer. Ma anche uomo insicuro, solitario e tormentato, etichettato come soggetto pericoloso per la sicurezza dello Stato proprio a causa del suo contributo durante la guerra, poi arrestato e processato con l'accusa di aver commesso atti osceni con un altro uomo. Fino al tragico epilogo del suicidio, per alcuni avvenuto in circostanze misteriose e poco chiare, a soli 41 anni. Difficile, insomma, non restare affascinati dalla figura di Alan Turing. Difficile, a maggior ragione, se a raccontarne la storia straordinaria è David Leavitt, indiscusso maestro della letteratura americana.

I due Hotel Francfort
0 0
Livres modernes

Leavitt, David

I due Hotel Francfort : romanzo / David Leavitt ; traduzione di Delfina Vezzoli

Milano : A. Mondadori, 2015

Scrittori italiani e stranieri - In su la cima

Résumé: Julia e Pete Winters sono americani molto per bene e a Parigi hanno cercato una fuga dalla loro ordinaria vita matrimoniale, Edward e Iris Freleng sono eleganti, ricchi con noncuranza, due bohémien che hanno girato la costa francese sperando fino all'ultimo di non doverla lasciare. Invece il giugno del 1940 li sorprende tutti e quattro bloccati nell'atmosfera precaria, al tempo stesso seducente e trasandata, del neutrale porto di Lisbona. Dai confini di molte nazioni ormai risuonano i colpi di mortaio, ma loro aspettano senza troppa ansia l'arrivo della nave SS Manhattan che li porterà in salvo a New York, non del tutto convinti di voler rimpatriare. Si conoscono al Café Suica ed è subito evidente una tensione tra loro: entrambe le coppie nascondono un segreto che senza essere esibito le lega insieme fin dal primo istante, entrambe le coppie sono tormentate dalle convenzioni sociali e sessuali dell'epoca. Come l'Europa fatica a tenere in vita gli ultimi equilibri e affonda inesorabilmente nella guerra, così anche la stabilità dei Winters e dei Freleng comincia a cedere...

Territory
0 0
Livres modernes

Leavitt, David

Territory = Territorio / D. Leavitt ; traduzione di Delfina Vezzoli

Roma : L'Espresso, copyr. 2015

La biblioteca di Repubblica-l'Espresso. Short stories ; 2/2015

Résumé: Quando David Leavitt debutta con Territory sul New Yorker del 31 maggio 1982 è ancora studente a Yale, ma riesce subito ad attirare interesse e a suscitare scalpore. Si potrebbe pensare che la ragione di tali attenzioni stia nel fatto che questa è una delle prime storie, se non la prima in assoluto, apparse sull’autorevole rivista ad avere come protagonista un gay, il giovane Neil Campbell. Ma se è vero che il racconto è incentrato sul problema del riconoscimento e dell’accettazione della sessualità di Neil da parte della madre, a ben guardare in Territory è determinante l’ambiente: un panorama di quartieri residenziali abitati da famiglie della upper-middle class. L’attenzione di Leavitt è rivolta quindi in buona misura allo sfondo della vicenda più che agli eventi stessi: la novità del racconto sta nella scelta di far agire i personaggi gay non in un “ghetto” stereotipato, ma nella “normalità” di famiglie che mostrano però tutta la loro precarietà e disfunzionalità. Proprio nel “territorio” solo apparentemente favorevole della famiglia, cioè in pratica della madre – figura chiave della narrativa di Leavitt – emerge il tentativo di Neil di riconciliare, in primo luogo dentro di sé, il ragazzo che la madre conosce con l’uomo che ama un altro uomo, e che la madre vuole nei fatti ignorare. Qui come nelle sue altre opere, Leavitt non teme di rappresentare i lati meno piacevoli dei rapporti tra le persone, dalle crude conflittualità alle inevitabili tenerezze.

L'uomo che sapeva troppo
0 0
Livres modernes

Leavitt, David

L'uomo che sapeva troppo : Alan Turing e l'invenzione del computer / David Leavitt ; traduzione di Carolina Sargian

Torino : Codice, 2012

ˆLe ‰grandi scoperte

Résumé: Pensatore sregolato e rivoluzionario, matematico geniale in grado di violare durante la Seconda guerra mondiale il famigerato codice Enigma, utilizzato dalla Germania nazista; soprattutto profeta dell'intelligenza artificiale, da lui teorizzata già negli anni Trenta quando non era stato ancora creato il primo computer. Ma anche uomo insicuro, solitario e tormentato, etichettato come soggetto pericoloso per la sicurezza dello Stato proprio a causa del suo contributo durante la guerra, poi arrestato e processato con l'accusa di aver commesso atti osceni con un altro uomo. Fino al tragico epilogo del suicidio, per alcuni avvenuto in circostanze misteriose e poco chiare, a soli 41 anni. Difficile, insomma, non restare affascinati dalla figura di Alan Turing. Difficile, a maggior ragione, se a raccontarne la storia straordinaria è David Leavitt, indiscusso maestro della letteratura americana.

L'uomo che sapeva troppo
0 0
Livres modernes

Leavitt, David

L'uomo che sapeva troppo : Alan Turing e l'invenzione del computer / David Leavitt ; traduzione di Carolina Sargian

Ed. speciale

Roma : Le Scienze, copyr. 2009

La biblioteca delle scienze

The Indian clerk
0 0
Livres modernes

Leavitt, David

The Indian clerk / David Leavitt

London : Bloomsbury, 2008

Family dancing
0 0
Livres modernes

Leavitt, David

Family dancing = Ballo di famiglia / D. Leavitt

Milano : L'Espresso, copyr. 2008

La biblioteca di Repubblica-L'Espresso. Short stories ; 9

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 1
  • En prêt: 0
  • Réservations: 0
Il matematico indiano
0 0
Livres modernes

Leavitt, David

Il matematico indiano : romanzo / David Leavitt ; traduzione di Delfina Vezzoli

Milano : A. Mondadori, 2008

Scrittori italiani e stranieri

Résumé: Cambridge, 1923. G.H. Hardy è considerato, nonostante i suoi trentacinque anni, uno dei più brillanti matematici del suo tempo. Un giorno, però, riceve una lettera da un anonimo impiegato indiano, il quale dichiara di aver risolto un importante e complesso problema matematico che lo stesso Hardy cita in un suo scritto, senza saperne offrire una soluzione. Inizialmente perplesso, Hardy decide però di sfruttare l'occasione del viaggio in India di alcuni amici per conoscere Srinivasa Ramanujan, il misterioso impiegato, e scoprire se si tratta di un vero genio matematico o di un impostore. Troverà, al suo arrivo, un giovane che, pur avendo fallito in ogni tipo di studio, ha un talento assoluto per il calcolo. Tra Hardy e Ramanujan comincerà così un rapporto quasi simbiotico, di collaborazione nella ricerca ma anche di amore, incredibilmente fruttuoso ma destinato a risolversi in modo drammatico, con la presa di coscienza da parte del giovane indiano della propria identità e il conseguente esaurimento del rapporto di reciproco bisogno tra i due studiosi.

L'uomo che sapeva troppo
0 0
Livres modernes

Leavitt, David

L'uomo che sapeva troppo : Alan Turing e l'invenzione del computer / David Leavitt ; traduzione di Carolina Sargian

Torino : Codice, copyr. 2007

Le grandi scoperte

Résumé: Pensatore sregolato e rivoluzionario, matematico geniale in grado di violare durante la Seconda guerra mondiale il famigerato codice Enigma, utilizzato dalla Germania nazista; soprattutto profeta dell'intelligenza artificiale, da lui teorizzata già negli anni Trenta quando non era stato ancora creato il primo computer. Ma anche uomo insicuro, solitario e tormentato, etichettato come soggetto pericoloso per la sicurezza dello Stato proprio a causa del suo contributo durante la guerra, poi arrestato e processato con l'accusa di aver commesso atti osceni con un altro uomo. Fino al tragico epilogo del suicidio, per alcuni avvenuto in circostanze misteriose e poco chiare, a soli 41 anni. Difficile, insomma, non restare affascinati dalla figura di Alan Turing. Difficile, a maggior ragione, se a raccontarne la storia straordinaria è David Leavitt, indiscusso maestro della letteratura americana.

Il corpo di Jonah Boyd
0 0
Livres modernes

Leavitt, David

Il corpo di Jonah Boyd / David Leavitt ; traduzione di Delfina Vezzoli

Milano : A. Mondadori, 2005

Scrittori italiani e stranieri

Résumé: A trent'anni di distanza, Judith ripercorre gli eventi del fatale Giorno del Ringraziamento del 1969, da lei trascorso in casa del professore universitario di cui è stata amante, oltre che assistente. Insieme alla famiglia di quell'uomo e ad alcuni suoi amici, a festeggiare c'era anche Jonah Boyd, scrittore di fama che proprio in quell'occasione smarrì il manoscritto del suo nuovo romanzo. Jonah morì poco dopo in preda a una cupa depressione. Solo ora Judith è in grado di scoprire cosa avvenne del manoscritto e come esso abbia poi sconvolto la vita di tutte le persone presenti a quel giorno.

Martin Bauman
0 0
Livres modernes

Leavitt, David

Martin Bauman / David Leavitt ; traduzione di Delfina Vezzoli

Milano : A. Mondadori, 2003

Oscar scrittori del Novecento ; 1815

Résumé: Leavitt ridà vita alla società culturale newyorkese degli anni Ottanta, alle sue mode letterarie (sono gli anni del minimalismo e dell'ondata di scrittori della nuova generazione perduta) e ai suoi costumi sessuali, raccontandoci, attraverso l'alter ego Martin Bauman, le difficoltà e le fortune dei suoi inizi, i travagli della sua vita affettiva e la complessità delle sue relazioni intellettuali, l'incontro fatidico con il mitico editor Stanley Flint, un uomo che con una sola parola può far decollare una carriera.

Martin Bauman
0 0
Livres modernes

Leavitt, David

Martin Bauman / David Leavitt

Milano : Mondolibri, stampa 2002

Résumé: Nell’inverno del 1980 Martin Bauman ha diciannove anni ed ha realizzato il suo più grande desiderio: seguire l’esclusivo corso di Scrittura creativa tenuto in una università nei pressi di New York da Stanley Flint, il critico letterario capace di determinare il successo o il fallimento di un aspirante scrittore, punto di riferimento di una vita intera, maestro di scrittura, mentore affascinante e carismatico. Tra meno di venti ragazzi Martin riesce a ritagliarsi un posto di spicco ed è l’unico a cui, alla fine del seminario, Flint dirà: “Sei l’unico che, ne sono certo, avrà successo come scrittore”. Ma anche: “Ho paura per te, Bauman. Tu sei eminentemente corruttibile”. Già, perché il successo, ammesso che giunga, richiede un prezzo alto, quasi faustiano, in un mondo spregiudicato e spietato com’è quello letterario newyorchese. E poi c’è la vita privata, intrecciata strettamente alla carriera: la crescita e l’educazione sentimentale di Martin dovranno fare i conti con la scoperta e l’accettazione della propria omosessualità e il bisogno di viverla fuori dalla clandestinità, confrontandosi con le fragilità, le difficoltà e i riti della vita di coppia e della famiglia tradizionale... Martin Bauman è un vero e proprio romanzo di formazione narrato in prima persona, in cui Leavitt, di cui il protagonista è un alter ego, racconta di sé, ripercorrendo le tappe della propria vita, dall’iniziazione alla scrittura nei primi anni ottanta alla notorietà nella chiusa comunità letteraria newyorchese, dalla sregolata vita, sentimentale e non, alla ricerca di affetti veri attraverso le paure della malattia e della morte e tutte le ossessioni della società americana nei confronti del mondo gay.

Martin Bauman
0 0
Livres modernes

Leavitt, David

Martin Bauman / David Leavitt ; traduzione di Delfina Vezzoli

Milano : A. Mondadori, 2002

Scrittori italiani e stranieri

Résumé: Leavitt ridà vita alla società culturale newyorkese degli anni Ottanta, alle sue mode letterarie (sono gli anni del minimalismo e dell'ondata di scrittori della nuova generazione perduta) e ai suoi costumi sessuali, raccontandoci, attraverso l'alter ego Martin Bauman, le difficoltà e le fortune dei suoi inizi, i travagli della sua vita affettiva e la complessità delle sue relazioni intellettuali, l'incontro fatidico con il mitico editor Stanley Flint, un uomo che con una sola parola può far decollare una carriera.

Il voltapagine
0 0
Livres modernes

Leavitt, David

Il voltapagine / David Leavitt ; traduzione di Delfina Vezzoli

Milano : A. Mondadori, 1999

Scrittori italiani e stranieri

Résumé: A 18 anni, Paul Porterfield è un giovane pianista che sogna solo di suonare nelle grandi sale da concerti. Finora, però, ha avuto solo l'occasione di girare le pagine dello spartito per il suo idolo, l'affascinante e capriccioso Richard Kennington, ex ragazzo prodigio della musica che si sta avvicinando alla mezza età. Mesi dopo, in vacanza in Italia con la madre, Paul reincontra Richard, e la loro iniziale infatuazione si trasforma in un legame più complesso. Mentre l'innocenza del primo amore si perde nella difficile ricerca di una più duratura felicità, Paul deve a poco a poco fare i conti con se stesso, misurarsi con il proprio talento e con le ambizioni della giovinezza.

Eguali amori
0 0
Livres modernes

Leavitt, David

Eguali amori / David Leavitt ; traduzione di Delfina Vezzoli ; postfazione di Fernanda Pivano

Milano : A. Mondadori, 1999

Oscar scrittori del Novecento ; 1651. Narrativa

La nuova generazione perduta
0 0
Livres modernes

Leavitt, David

La nuova generazione perduta / David Leavitt ; traduzione di Delfina Vezzoli

Milano : A. Mondadori, 1998

Oscar scrittori del Novecento ; 1694. Narrativa