Bonatti, Walter

(Persona)

 

Trouvés 49 documents.

Scalare il mondo
5 0
Livres modernes

Bonatti, Walter

Scalare il mondo / Walter Bonatti ; a cura di Angelo Ponta ; illustrazioni di Andrea Ponta

Milano : Solferino, 2019

Tracce

Résumé: Inseguendo i propri sogni di bambino, Walter Bonatti è diventato un personaggio leggendario, il simbolo stesso dell'avventura. Perché nelle sue sfide si è spinto sempre un po' più in là, ed è andato tanto avanti da riuscire ancora oggi a dirci qualcosa di nuovo. Erano i sogni a guidarlo, e lui ha passato la vita a realizzarli. Non solo i suoi: quelli di tutti. Scalare montagne, calarsi nei vulcani, costruire una zattera, spiare le tigri da una capanna sugli alberi, rincorrere lucertoloni preistorici, viaggiare in canoa sulle tracce dei cercatori d'oro, tirare frecce con gli indigeni, cercare rocce magiche in Amazzonia, piantare una tenda al Polo Sud o su un'isola deserta, tuffarsi da una cascata, guardare negli occhi orsi e leoni. Chi non ha mai fantasticato una di queste avventure? Ecco: lui le ha vissute tutte, e altre ancora, con meraviglia e coraggio. Coerente e solitario, Walter ha imparato presto a contare su se stesso, ha testardamente coltivato il corpo e la mente, combattendo contro i pericoli ma anche contro bugie e incomprensioni. Ha vissuto l'impossibile e ce lo ha raccontato, insegnandoci ad affrontare la paura e a non perdere la fantasia. Le sue parole, e quelle di chi lo ha conosciuto, rivelano in queste pagine l'incredibile viaggio di un ragazzo che diventa uomo, ma anche i segreti del suo successo e della sua scrittura. Una vita intera raccontata attraverso le storie più avvincenti, le emozioni e le delusioni più intense. E le più belle (e inedite) lettere d'amore

La montagna scintillante
5 0
Livres modernes

Bonatti, Walter

La montagna scintillante : Karakorum 1958 : il racconto inedito della conquista del Gasherbrum IV / Walter Bonatti

[Milano] : Solferino, 2018

Tracce - I libri del Corriere della sera

Résumé: È una lotta veramente disperata la nostra, fra la realtà e noi stessi, ma alla fine siamo noi a vincere e alle 12:30 esatte le nostre bandierine sventolano o meglio sbattono al vento burrascoso della vetta. Siamo sulla punta massima del GIV a 7980 metri di quota.» Così Walter Bonatti rievoca la conquista del Gasherbrum IV da parte della spedizione italiana il 6 agosto del 1958. Un’epica impresa tra le nevi perenni del Karakorum, diversa da tutte le altre, compiuta su una via che nessuno mai più ripeterà nei successivi sessant’anni. SOLFERINO e il CAI – Club Alpino Italiano collaborano e pubblicano il racconto del grande alpinista attraverso il Museo Nazionale della Montagna di Torino, che ne ha curato la realizzazione. La storia rimasta nascosta per decenni e che riemerge oggi nelle pagine scritte da Walter Bonatti al ritorno dall’avventura, ci fa rivivere una delle grandi pagine della storia delle scalate himalayane. Bonatti riscrive la storia con rivelazioni sulla spedizione, il ricordo dei compagni Carlo Mauri, Riccardo Cassin, Bepi De Francesch, Toni Gobbi, Giuseppe Oberto, Donato Zeni e Fosco Maraini, i dettagli e le difficoltà estreme del lento ed emozionante avvicinamento alla vetta e qualche polemica al rientro in Italia. Un documento straordinario che restituisce la dimensione epica di una grande impresa attraverso le parole del suo indimenticato protagonista.

In terre lontane
0 0
Livres modernes

Bonatti, Walter

In terre lontane / Walter Bonatti

2. ed.

Milano : Rizzoli, 2018

Résumé: Walter Bonatti, all’apice della carriera alpinistica, decide di abbandonare le sue amate montagne. È giunto il tempo di affrontare una nuova sfida. Dalla seconda metà degli anni Sessanta si dedica così ai viaggi intorno al mondo in qualità di giornalista, spingendosi negli angoli più remoti del pianeta, immerso in una natura grandiosa e affascinante. In terre lontane raccoglie i racconti delle sue memorabili imprese, che lo hanno portato nelle viscere di vulcani, tra i ghiacciai dell’Antartide, sulla cascata più alta del mondo e in altri incredibili scenari di incomparabile bellezza. Il libro si colloca a metà tra letteratura di viaggio e d’avventura: Bonatti, allo stesso tempo protagonista e narratore, ci rende partecipi del fascino e delle difficoltà di percorrere centinaia di chilometri in solitaria, ai confini della civiltà e del turismo di massa. Le narrazioni di questi viaggi sono testimonianze uniche, grazie alla straordinaria capacità dell’autore di cogliere e descrivere, con semplicità e consapevolezza, l’armonia tra uomo e natura.

K2: la verità
0 0
Livres modernes

Bonatti, Walter

K2: la verità : storia di un caso / Walter Bonatti

Nuova ed. / a cura di Angelo Ponta3. ed.

Milano : Rizzoli, 2017

Best BUR

Résumé: Cosa accadde davvero il 30 e 31 luglio 1954 sul K2, a partire dai 7.627 metri dell'ottavo campo e fino agli 8.616 metri della sua cima - la seconda più elevata della Terra - vinta cinquant'anni fa dagli italiani? Come hanno potuto reggere, e persistere - davanti a documentazioni fotografiche e a testimonianze inequivocabili - le falsità della storia ufficiale di quel riprovevole assalto finale? Bonatti, protagonista e vittima della vicenda, riepiloga fatti e testimonianze, documenti e inchieste, eliminando ogni possibile dubbio su come siano andate realmente le cose. Con la determinazione che ha accompagnato ogni tratto della sua vita indica, in pagine piene di tensione e di amarezza, il "lato oscuro" di quell'impresa.

Una vita così
0 0
Livres modernes

Bonatti, Walter

Una vita così / Walter Bonatti

Ed. aggiornata / a cura di Angelo Ponta

Milano : Rizzoli, 2017

Best BUR

Résumé: Un’avventura ininterrotta, la vita di Walter Bonatti, spesa tra prodezze uniche rimaste nella storia: la sua drammatica partecipazione alla conquista del K2, la scalata in solitaria del Petit Dru, nel gruppo del Monte Bianco, la tragica impresa sul Pilone Centrale del Freney, la vittoriosa salita sul Gasherbrum IV nel Karakorum, i numerosi viaggi che lo hanno condotto dalla Siberia all’Alaska, dalla Tanzania al Kenya, dal Però, al Messico, alla Nuova Zelanda. Impossibile dare conto di tutte le vie aperte da Bonatti, di tutte le avventure estreme di un alpinista ed esploratore romantico che si nutriva della stessa curiosità di Ulisse, in un perpetuo ricercarsi nella Natura. In questo libro, rivisto di pugno dall’autore poco prima della sua scomparsa, il “re delle Alpi” ha raccolto interviste e ritagli di giornali, pensieri e dialoghi, commenti e discorsi che compongono il panorama di una vita eccezionale e il ritratto, anche intimo e personale, di un protagonista indimenticabile. “Un uomo è il risultato delle sue passate esperienze“. Partendo da questo assunto Walter Bonatti, il più celebre e stimato alpinista italiano, ha raccolto in un volume le cose dette, le interviste rilasciate nel corso di molti anni di attività e si è confrontato con esse. Un viaggio attraverso i ritagli di giornale e i filmati, lungo le tappe avventurose della vita di un uomo coraggioso e sempre coerente, i suoi successi, i rischi e le tragedie con cui uno sportivo estremo sa di dover convivere. Ma il libro è anche uno spaccato originale e a volte duro del tempo di cui Bonatti è figlio, una fedele testimonianza delle scelte di vita anticonformiste dell’alpinista, e, nel contempo, un omaggio agli intervistatori più attenti e sensibili.

In terre lontane
0 0
Livres modernes

Bonatti, Walter

In terre lontane / Walter Bonatti

Milano : Corriere della Sera, copyr. 2017

Storie di montagna ; 1

Résumé: Walter Bonatti, all’apice della carriera alpinistica, decide di abbandonare le sue amate montagne. È giunto il tempo di affrontare una nuova sfida. Dalla seconda metà degli anni Sessanta si dedica così ai viaggi intorno al mondo in qualità di giornalista, spingendosi negli angoli più remoti del pianeta, immerso in una natura grandiosa e affascinante. In terre lontane raccoglie i racconti delle sue memorabili imprese, che lo hanno portato nelle viscere di vulcani, tra i ghiacciai dell’Antartide, sulla cascata più alta del mondo e in altri incredibili scenari di incomparabile bellezza. Il libro si colloca a metà tra letteratura di viaggio e d’avventura: Bonatti, allo stesso tempo protagonista e narratore, ci rende partecipi del fascino e delle difficoltà di percorrere centinaia di chilometri in solitaria, ai confini della civiltà e del turismo di massa. Le narrazioni di questi viaggi sono testimonianze uniche, grazie alla straordinaria capacità dell’autore di cogliere e descrivere, con semplicità e consapevolezza, l’armonia tra uomo e natura.

Montagne di una vita
0 0
Livres modernes

Bonatti, Walter

Montagne di una vita / Walter Bonatti

6. ed.

Milano : Rizzoli, 2016

Best BUR

Résumé: Una raccolta di storie che tiene col fiato sospeso, come i migliori racconti d'avventura sanno fare, ma con in aggiunta il brivido della vita vissuta. Un atleta entrato nel mito, un uomo che ha scritto la storia dell'alpinismo, ci conduce con lui su sentieri impervi e tra rocce scoscese, dal Monte Bianco, alla Patagonia, alla salita in solitaria della parete Nord del Cervino. In quello che è diventato un classico della letteratura di montagna, Walter Bonatti ripercorre le imprese indimenticabili che hanno costellato i quindici anni della sua grande stagione alpinistica, fino alla sofferta decisione di chiudere con quel mondo per dedicarsi all'avventura e all'esplorazione.

Una vita così
0 0
Livres modernes

Bonatti, Walter

Una vita così / Walter Bonatti

Milano : La Gazzetta dello sport, copyr. 2016

Montagna leggendaria ; 2

Résumé: Un’avventura ininterrotta, la vita di Walter Bonatti, spesa tra prodezze uniche rimaste nella storia: la sua drammatica partecipazione alla conquista del K2, la scalata in solitaria del Petit Dru, nel gruppo del Monte Bianco, la tragica impresa sul Pilone Centrale del Freney, la vittoriosa salita sul Gasherbrum IV nel Karakorum, i numerosi viaggi che lo hanno condotto dalla Siberia all’Alaska, dalla Tanzania al Kenya, dal Però, al Messico, alla Nuova Zelanda. Impossibile dare conto di tutte le vie aperte da Bonatti, di tutte le avventure estreme di un alpinista ed esploratore romantico che si nutriva della stessa curiosità di Ulisse, in un perpetuo ricercarsi nella Natura. In questo libro, rivisto di pugno dall’autore poco prima della sua scomparsa, il “re delle Alpi” ha raccolto interviste e ritagli di giornali, pensieri e dialoghi, commenti e discorsi che compongono il panorama di una vita eccezionale e il ritratto, anche intimo e personale, di un protagonista indimenticabile. “Un uomo è il risultato delle sue passate esperienze“. Partendo da questo assunto Walter Bonatti, il più celebre e stimato alpinista italiano, ha raccolto in un volume le cose dette, le interviste rilasciate nel corso di molti anni di attività e si è confrontato con esse. Un viaggio attraverso i ritagli di giornale e i filmati, lungo le tappe avventurose della vita di un uomo coraggioso e sempre coerente, i suoi successi, i rischi e le tragedie con cui uno sportivo estremo sa di dover convivere. Ma il libro è anche uno spaccato originale e a volte duro del tempo di cui Bonatti è figlio, una fedele testimonianza delle scelte di vita anticonformiste dell’alpinista, e, nel contempo, un omaggio agli intervistatori più attenti e sensibili.

Montagne di una vita
0 0
Livres modernes

Bonatti, Walter

Montagne di una vita / Walter Bonatti ; a cura di Angelo Ponta

Milano : Rizzoli, 2015

Résumé: Una nuova edizione del più grande classico di Walter Bonatti. Dal Monte Bianco alla Patagonia, fino alla salita in solitaria della parete Nord del Cervino, il racconto di "Montagne di una vita" procede attraverso le parole dell'alpinista affiancate dalle sue fotografie. Ad arricchire il tutto sono stati inseriti anche alcuni brani inediti tratti dai dattiloscritti autentici di Bonatti.

Un mondo perduto
0 0
Livres modernes

Bonatti, Walter

Un mondo perduto : viaggio a ritroso nel tempo / Walter Bonatti

3. ed.

Milano : Baldini&Castoldi, copyr. 2014

56 ; 10

Résumé: Walter Bonatti negli anni è riuscito a conquistarsi un privilegio raro: la possibilità di vivere due vite. Dopo la stagione di scalate che lo hanno reso uno dei protagonisti della storia dell'alpinismo, ha infatti deciso di modificare i suoi orizzonti e mettersi in cammino alla volta delle regioni più lontane e affascinanti del pianeta. Da queste straordinarie esperienze, spesso solitarie, è nato un libro di ricordi nel quale i paesaggi sconfinati diventano lo sfondo di un percorso interiore alla ricerca di sé e dell'ancestrale armonia con il pianeta Terra. Sul filo della memoria si delinea così una traiettoria esistenziale in cui la passione per l'esplorazione ha dovuto fare i conti con la scoperta dei propri limiti di fronte a una natura primordiale. Il racconto di viaggio diviene quindi biografia, restituendoci la storia di un uomo che è stato in grado di realizzare il proprio sogno di libertà, rendendoci partecipi dello stupore di fronte a quello che appare ormai come un mondo perduto.

Giorno per giorno, l'avventura
0 0
Livres modernes

Bonatti, Walter

Giorno per giorno, l'avventura : appunti radiofonici / Walter Bonatti ; a cura di Angelo Ponta ; con un testo di Stefano Bartezzaghi

Roma : Contrasto, 2014

Résumé: Nel 1984, per circa un mese, gli ascoltatori di Rai Radio Uno si svegliarono con la voce di Walter Bonatti che narrava i suoi ricordi, i suoi pensieri e i resoconti delle avventure vissute in tutto il mondo. Corredato dalle immagini dello stesso autore, "Giorno per giorno, l'avventura" raccoglie le pagine, finora inedite, sulle quali Bonatti preparò le trasmissioni. Una scrittura che, come nota Stefano Bartezzaghi in apertura del volume, "restituisce la visione di un mondo che solo i suoi occhi hanno potuto vedere, perché solo le sue gambe hanno saputo girarlo in quel modo".

The summit K2 [MULTIMEDIALE]: 1 agosto 2008: la tragedia sulla montagna più pericolosa del mondo
0 0

The summit K2 [MULTIMEDIALE]: 1 agosto 2008: la tragedia sulla montagna più pericolosa del mondo / un film di Nick Ryan ; con le parole di Walter Bonatti e il suo racconto della prima conquista della vetta

Milano : Feltrinelli, 2014

Feltrinelli Real cinema

Résumé: Il primo agosto del 2008 venticinque alpinisti attaccano il K2, la montagna più pericolosa del mondo: undici di loro non tornano indietro, vittime di una vetta che storicamente uccide un uomo su quattro tra quelli che cercano con coraggio di conquistarla. Come in un thriller, "The Summit K2" ricostruisce la dura e commovente cronaca di quella giornata, un viaggio nella passione di uomini e donne che sfidano i ghiacci e rischiano la vita per passare pochi attimi senza ossigeno su una cima che proietta la sua ombra sulle nuvole. Come puoi continuare a scalare nonostante la morte di un compagno? Che cosa ti spinge ad andare in vetta anche se sai che è troppo tardi, anche se sai che un tuo caro è rimasto indietro? Il libro "La montagna delle montagne" a cura di Francesca Baiardi, pp. 80. La tragedia del 2008 sul K2 rivive attraverso le testimonianze dei superstiti Marco Contortola e Pemba Gyalje Sherpa, e nelle analisi della guida alpina Maurizio Gallo e di Graham Bowley, autore del libro inchiesta che raccoglie le voci di tutti gli alpinisti coinvolti nella spedizione. Nel volume, oltre a un punto sulla delicata situazione sull'alpinismo degli 8.000 in Pakistan, un doveroso omaggio a Walter Bonatti, con una rara intervista di Enzo Biagi al grande alpinista scomparso nel 2011 e il racconto della controversa conquista italiana del K2 nel 1954.

Montagne di una vita
0 0
Livres modernes

Bonatti, Walter

Montagne di una vita / Walter Bonatti

Milano : Corriere della sera, copyr. 2013

Biblioteca della montagna ; 1

Résumé: Walter Bonatti ripercorre la storia delle imprese che hanno costellato i quindici anni della sua grande stagione alpinistica fino alla sofferta decisione di chiudere con il ''mondo della montagna'' – ma non con l’avventura – dedicandosi all'esplorazione. L’alpinismo è tutta la sua vita e le prove, molte volte tragiche, che deve superare in montagna sono esperienze fondamentali per la sua crescita e maturazione e sono tutt'uno con la sua esistenza. La sua forza trae origine dalle difficoltà che incontra nelle sue scalate e l’alpinismo da lui viene vissuto non solo come metafora della vita ma come ''la vita'', nonostante non gli siano state risparmiate critiche e invidie. Un uomo dotato di un’incredibile dose di passione, volontà, forza, coraggio, temerarietà e testardaggine; questo è il Bonatti alpinista che emerge dalle pagine del libro, un distillato esplosivo condensato in un’unica, indimenticabile, persona.

Montagnes d'une vie
0 0
Livres modernes

Bonatti, Walter

Montagnes d'une vie / Walter Bonatti ; traduit par Jean et Marie-Noëlle Pastureau et Adrien Pasquali

[Paris] : Arthaud, 2012

Un    mondo perduto
0 0
Livres modernes

Bonatti, Walter

Un mondo perduto : viaggio a ritroso nel tempo / Walter Bonatti

Milano : Dalai, copyr. 2011

Super tascabili ; 47

Résumé: Walter Bonatti negli anni è riuscito a conquistarsi un privilegio raro: la possibilità di vivere due vite. Dopo la stagione di scalate che lo hanno reso uno dei protagonisti della storia dell'alpinismo, ha infatti deciso di modificare i suoi orizzonti e mettersi in cammino alla volta delle regioni più lontane e affascinanti del pianeta. Da queste straordinarie esperienze, spesso solitarie, è nato un libro di ricordi nel quale i paesaggi sconfinati diventano lo sfondo di un percorso interiore alla ricerca di sé e dell'ancestrale armonia con il pianeta Terra. Sul filo della memoria si delinea così una traiettoria esistenziale in cui la passione per l'esplorazione ha dovuto fare i conti con la scoperta dei propri limiti di fronte a una natura primordiale. Il racconto di viaggio diviene quindi biografia, restituendoci la storia di un uomo che è stato in grado di realizzare il proprio sogno di libertà, rendendoci partecipi dello stupore di fronte a quello che appare ormai come un mondo perduto.

K2
0 0
Livres modernes

Bonatti, Walter

K2 : la verità, 1954-2004 / Walter Bonatti

3. ed.

Milano : Baldini Castoldi Dalai, 2010

Super tascabili

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 1
  • En prêt: 0
  • Réservations: 0

Résumé: Cosa accadde davvero il 30 e 31 luglio 1954 sul K2, a partire dai 7.627 metri dell'ottavo campo e fino agli 8.616 metri della sua cima - la seconda più elevata della Terra - vinta cinquant'anni fa dagli italiani? Come hanno potuto reggere, e persistere - davanti a documentazioni fotografiche e a testimonianze inequivocabili - le falsità della storia ufficiale di quel riprovevole assalto finale? Bonatti, protagonista e vittima della vicenda, riepiloga fatti e testimonianze, documenti e inchieste, eliminando ogni possibile dubbio su come siano andate realmente le cose. Con la determinazione che ha accompagnato ogni tratto della sua vita indica, in pagine piene di tensione e di amarezza, il "lato oscuro" di quell'impresa.

ˆI ‰miei ricordi
0 0
Livres modernes

Bonatti, Walter

ˆI ‰miei ricordi : scalate al limite del possibile / Walter Bonatti

Milano : Baldini Castoldi Dalai, copyr. 2010

Super tascabili ; 32

Résumé: Le più significative scalate compiute da Walter Bonatti negli anni Cinquanta e Sessanta. Un'antologia in cui, attraverso il racconto di imprese fisicamente estreme, emerge un intreccio di forti motivazioni ed emozioni che, rielaborate attraverso la mediazione del tempo, tracciano le tappe di una maturazione caratteriale e spirituale. Qui, più che in tutti gli altri suoi libri, il grande alpinista ci spiega l'impulso irrefrenabile all'azione che lo ha portato a concepire e ad affrontare quel genere di avventure che solo le menti più creative osano sognare. Gesta che, per chi le compie, rappresentano soprattutto un viaggio dentro se stessi con cui si arriva a comprendere meglio anche gli altri, un modo per fondersi con il mondo e con la natura, un percorso estetico, etico e culturale.

Terre alte
0 0
Livres modernes

Bonatti, Walter

Terre alte / Walter Bonatti

Milano : Rizzoli, 2010

Résumé: Ambienti naturali intoccati, sfuggiti a un destino di distruzione, o finora risparmiati, le Terre Alte illustrate in questo volume sono come quelle che da ragazzo Walter Bonatti sognava sulle pagine dei viaggiatori del passato, siti intatti e segreti che alimentavano la sua fantasia. Molti anni dopo, divenuto viaggiatore, Bonatti ha avuto l'opportunità di avvicinare quei preziosi luoghi che egli definisce come i sopravvissuti frammenti dell'origine del mondo, e di fermarli con la sua macchina fotografica. Dalle vette delle Alpi al Venezuela, da Capo Horn all'isola di Pasqua, dalle isole Vanuatu all'Himalaya, fino al vulcano Nyiragongo, il grande alpinista ed esploratore italiano ci conduce in un viaggio d'autore a 360 gradi intorno al globo. Un libro illustrato ora riproposto in edizione economica, che raccoglie le foto provenienti dall'archivio personale dell'autore.

Un mondo perduto
4 0
Livres modernes

Bonatti, Walter

Un mondo perduto : viaggio a ritroso nel tempo / Walter Bonatti

Milano : Baldini & Castoldi, copyr. 2009

Storie della storia d'Italia ; 72

Résumé: Walter Bonatti negli anni è riuscito a conquistarsi un privilegio raro: la possibilità di vivere due vite. Dopo la stagione di scalate che lo hanno reso uno dei protagonisti della storia dell'alpinismo, ha infatti deciso di modificare i suoi orizzonti e mettersi in cammino alla volta delle regioni più lontane e affascinanti del pianeta. Da queste straordinarie esperienze, spesso solitarie, è nato un libro di ricordi nel quale i paesaggi sconfinati diventano lo sfondo di un percorso interiore alla ricerca di sé e dell'ancestrale armonia con il pianeta Terra. Sul filo della memoria si delinea così una traiettoria esistenziale in cui la passione per l'esplorazione ha dovuto fare i conti con la scoperta dei propri limiti di fronte a una natura primordiale. Il racconto di viaggio diviene quindi biografia, restituendoci la storia di un uomo che è stato in grado di realizzare il proprio sogno di libertà, rendendoci partecipi dello stupore di fronte a quello che appare ormai come un mondo perduto.

Montagne di una vita
0 0
Livres modernes

Bonatti, Walter

Montagne di una vita / Walter Bonatti

4. ed.

Milano : Baldini Castoldi Dalai, copyr. 2009

Super tascabili ; 84

Résumé: Dal Monte Bianco al K2, dal Cervino alla Patagonia, in questo libro il celebre alpinista lombardo salda molti conti aperti. Anzitutto con quel ventenne appassionato di montagna che sognava l'amicizia e l'Himalaya e che invece fu costretto a maturare, in quota, attraverso cocenti delusioni. Poi con le nuove e schiettamente disprezzate tecniche di arrampicata estrema. Infine con i colleghi scalatori, tanto più critici quanto più invidiosi. Quella cricca di lillipuziani sedicenti innovatori, che lo porterà a scendere, disgustato, dalle montagne. Il libro non è solo occasione di polemica ma anche cronaca diretta e dettagliata della sua testarda ricerca dei limiti del possibile.