Attanasio, Alessandra

(Persona)

 

Trouvés 3 documents.

Capacità mentali e istinti negli animali
0 0
Livres modernes

Darwin, Charles

Capacità mentali e istinti negli animali / Charles Darwin ; a cura di Alessandra Attanasio

Torino : UTET, 2011

Résumé: La "vecchia teoria dell'istinto" - scrive Alessandra Attanasio nella prefazione - ritiene l'istinto un meraviglioso, "perfetto" dono di Dio alle "creature animali", e la ragione un meraviglioso, "esclusivo" dono di Dio alle "creature umane". Darwin confuta questa teoria "teologica" con la teoria "scientifica" della selezione naturale, i cui punti dirompenti sono la confutazione dell'istinto come "perfetta sagacità" animale, e la confutazione della ragione come "esclusiva capacità" umana. La "nuova teoria dell'istinto" di Darwin, molto vicina agli studi odierni sulla "cognizione sociale", ricolloca gli istinti tra le strutture del "cervello", le "capacità mentali" e la "socialità" di tutte le specie. Istinti e ragione sono "forme miste" perfette e imperfette, prodotti biologici, sociali e culturali delle scelte passate delle specie. Successi e fallimenti sono parte integrante della lotta per la vita che la specie, umana e animale, intraprende nei diversi habitat determinando sopravvivenza o estinzione, vita o morte. È questa la legge della selezione naturale con cui Darwin disgrega il racconto della Creazione divina. Questo saggio, pubblicato per la prima volta in italiano, è parte di quel "lungo manoscritto" intitolato "La selezione naturale" rimasto inedito fino al 1975, quando la nipote di Darwin, Nora Darwin Barlow, lo fa trascrivere e pubblicare.

Saggio sulla storia della società civile
0 0
Livres modernes

Ferguson, Adam

Saggio sulla storia della società civile / Adam Ferguson ; traduzione, introduzione e cura di Alessandra Attanasio ; prefazione di Giuseppe Bedeschi

Roma : Laterza, 1999

Biblioteca universale Laterza ; 500

Dialoghi sulla religione naturale
0 0
Livres modernes

Hume, David

Dialoghi sulla religione naturale / David Hume ; traduzione e cura di Alessandra Attanasio

Torino : Einaudi, copyr. 1997

Einaudi tascabili ; 459. Classici

Résumé: Apparsi postumi nel 1779, i Dialoghi rappresentano uno dei capisaldi del pensiero di Hume. Le confutazioni dell'esistenza di Dio apportano motivazioni filosofiche all'analisi politica del ruolo che ha avuto la religione nella storia inglese, con il suo corollario di intolleranze, discordie civili, persecuzioni, stermini. Per Hume la religione non nasce da motivi razionali, ma da sentimenti di paura e di speranza che assillano l'uomo. In appendice, uno scritto autobiografico del 1776, il Testamento, le lettere riguardanti i Dialoghi e la documentazione dei tentativi di pubblicarli contro la violenta opposizione dei prelati e la prudenza degli stessi amici, tra cui Adam Smith.