Woolf, Virginia

(Persona)

Sujets

 

Trouvés 151 documents.

Le onde
0 0
Livres modernes

Woolf, Virginia

Le onde / Virginia Woolf ; introduzione generale di Armanda Guiducci ; cura e prefazione di Maura Del Serra

2. ed.

Roma : Grandi tascabili economici Newton, 1995

Grandi tascabili economici ; 183

Résumé: Sei amici monologano alternativamente: la scuola, i giochi, le esperienze comuni, le rispettive vite familiari, i sogni e le visioni. le voci si confondono nel tempo che passa, trasformando i bambini in ragazzi e poi in adulti; si confondono in un unico fiato, un'onda che racconta l'esistenza dei sei personaggi, che è la loro esistenza, e non solo la loro. Le onde del mare, della luce, del tempo, dell'emozione. Nelsuo romanzo più affascinante, Virginia Woolf ha cercato una forma narrativa basata sul ritmo anziché sulla trama, per cogliere le cose in movimento, nel flusso di energia che le trapassa e trasforma. E così facendo fa affiorare il pulsante anonimo della vita e l'intermittente, precario apparire in tale vicenda dell'uono, con le sue fragili costruzioni, sentimenti, le frasi.In questa nuova traduzione, Nadia Fusini è riuscita a conservare il lirismo cosmico e la viva concretezza che convivono nell'inglese della Woolf, offrendo al lettore un libro bellissimo e totalmente contemporaneo.

The mark on the wall
0 0
Livres modernes

Woolf, Virginia

The mark on the wall = Il segno sul muro ; Kew Gardens = Kew Gardens ; A hounted house = Una casa stregata ; Solid objects = Oggetti solidi ; The new dress = Il vestito nuovo ; The man who loved his kind = L'uomo che amava il suo prossimo / V. Woolf ; traduzione di Elena Colombo, Elisabetta Querci e Marcella Maffi

Roma : L'Espresso, copyr. 2016

La biblioteca di Repubblica-l'Espresso. Short stories ; 4/2016

Résumé: Nei racconti e romanzi di Virginia si affollano tante “coscienze” che si esprimono autonomamente l’una dall’altra, riflettendo in tutto o in parte un “fuori” condiviso, ma variamente filtrato e percepito dalle diverse individualità dei personaggi. Dei racconti qui proposti, scritti e pubblicati in rivista fra il 1919 e il 1921, Il segno sul muro è quello che meglio rappresenta tale tendenza. Una donna – l’io narrante, appunto – sta seduta accanto al caminetto leggendo e fumando dopo aver preso il tè; a un certo punto, alzando lo sguardo, vede un segno sul muro; si chiede cosa sia, ma non si alza per avvicinarsi e vedere di che si tratta. Rimane perciò ferma, e lascia libera la sua mente di vagare per una fantasmagoria di riflessioni, sensazioni, percezioni, colori, suoni, immaginazioni… In Kew Gardens la vera protagonista è invece una chiocciola, che faticosamente cerca di farsi strada in un’aiuola accanto alla quale passano in successione quattro coppie, e vengono captati i discorsi che fanno nel breve tempo necessario per superarla. Una casa stregata è un racconto molto breve, sospeso fra sogno e “realtà”, in cui una coppia di fantasmi si aggira di notte per una casa abitata da una coppia di viventi, alla ricerca di un tesoro nascosto. Alla fine il “tesoro” si troverà, ma saremo indotti a pensare che si sia trattato soltanto di un sogno della donna viva, che suggella, con la “luce nel cuore” l’amore per l’uomo che le dorme accanto. E resteremo comunque ammirati di fronte a tanta, e tanto discreta, finezza narrativa. Nel breve racconto Solid Objects John, un giovane rampante destinato a una brillante carriera politica comincia a raccogliere oggetti, cadendo rapidamente vittima di una monomania totalizzante. Si direbbe però che l’autrice voglia rappresentare più che una semplice storia di follia: si sente qui un’eco delle idee di Bertrand Russell, amico di Virginia Woolf, secondo cui gli oggetti possono essere intesi come un interscambio tra fenomeni materiali e le prospettive multiple dell’esperienza soggettiva. John, quindi, appare non come un semplice alienato, ma qualcuno che aspira a trovare, a modo suo, una comprensione più profonda del reale, anche a costo del deteriorarsi dei rapporti interpersonali, specie dell’amicizia con Charles. Il party che chiude il romanzo Mrs Dalloway ha offerto lo spunto a Virginia Woolf per scrivere un certo numero di short stories, tra cui due di quelle qui presentate: The New Dress e The Man Who Loved his Kind. Nel primo la protagonista, la non più giovanissima Mabel Waring, arriva alla festa di Clarissa Dalloway con un abito nuovo, che però le appare subito inadeguato rispetto all’ambiente in cui si trova, e seguendo il suo flusso di coscienza comprendiamo la complessità delle emozioni che la spingono ad abbandonare anzitempo la festa. Nelracconto The Man Who Loved his Kind viene ripresa la disperata constatazione di Mabel dell’impossibilità di comunicare con gli altri; infatti anche in The Man Who Loved his Kind i due personaggi principali, l’avvocato Prickett Ellis, un vecchio compagno di scuola di Richard Dalloway, e Miss O’Keefe, si trovano quasi costretti a conversare insieme, ma senza trovare un punto di incontro, tanto sono ripiegati su se stessi, nonostante il dichiarato amore per i loro simili.

Le onde
0 0
Livres modernes

Woolf, Virginia

Le onde / Virginia Woolf ; introduzione generale di Armanda Guiducci ; cura e prefazione di Maura Del Serra

Roma : Newton Compton, 1992

Grandi tascabili economici ; 183

Résumé: Sei amici si alternano in un monologo. Nei loro soliloqui dicono fatti e vite, e pensano riflessioni e sogni: la scuola e i giochi, i segreti e gli abbandoni, le rispettive famiglie e i desideri. Le voci si confondono in un unico fiato, come un'onda che racconta l'esistenza di ciascuno dei sei, e non solo la loro. Le onde sono la forma di questo romanzo: le onde del mare, della luce, del tempo, dell'emozione, dei gesti e dei dolori.

Orlando
0 0
Livres modernes

Woolf, Virginia

Orlando / Virginia Woolf ; traduzione di Alessandra Scalero

Milano : A. Mondarori, 1996

Oscar classici moderni ; 122

Résumé: La fantastica storia del bellissimo Lord Orlando, che in più di tre secoli di vita incontrerà la regina Elisabetta, amerà una principessa russa, sarà ambasciatore a Costantinopoli e, dopo un misterioso letargo, cambierà sesso, diventando donna.

Freshwater
0 0
Livres modernes

Woolf, Virginia

Freshwater : commedia / Virginia Woolf ; a cura di Serafina Bartoli e Alessandro Tesauro

Salerno : Ripostes, copyr. 1992

I tascabili Ripostes ; 11

Résumé: Farsa giocosa in due versioni (1923 e 1935), scritta per il gruppo di Bloomsbury, rappresentata per Bloomsbury nel 1935 da suoi membri, carica di allusioni alla carriera esistenziale e artistica del gruppo stesso, pur se imperniata sulla celebre fotografa vittoriana Julia Cameron prozia di Virginia. Attraverso i toni leggeri e umorosi della commedia s'insinua il tema della consunzione dell'arte e dell'artista e la dolente coscienza della fine dell'umano.

La signora Dalloway in Bond Street e altri racconti
0 0
Livres modernes

Woolf, Virginia

La signora Dalloway in Bond Street e altri racconti / Virginia Woolf

Milano : Il sole 24 ore, 2015

I libri della domenica. Racconti d'autore ; 20

Ultimi viaggi in Europa
0 0
Livres modernes

Woolf, Virginia

Ultimi viaggi in Europa / Virginia Woolf ; traduzione e cura di Francesca Cosi e Alessandra Repossi

Fidenza : Mattioli 1885, copyr. 2013

Experience. Frontiere

Résumé: "Incollerò di seguito gli appunti frettolosi e saltuari che ho preso, in genere al freddo intenso e sotto la pioggia, con una coperta sulle ginocchia, per via del tempo. Il fatto di aver tratto tanta bellezza, incanto, divertimento e di aver passato momenti tanto piacevoli viaggiando sulle strade bagnate, sotto un cielo grigio, la dice lunga sul nostro stato d'animo." I diari qui raccolti coprono gli ultimi dieci anni di vita della scrittrice e descrivono tutti i viaggi fatti con il marito in Europa e, in un'occasione, anche con Roger Frey e sua sorella. Allo scoppio della seconda guerra mondiale, le spedizioni all'estero che la Woolf faceva si interruppero bruscamente.

Una stanza tutta per sé
0 0
Livres modernes

Woolf, Virginia

Una stanza tutta per sé / Virginia Woolf ; traduzione e prefazione di Maura Del Serra

Roma : Newton, 2013

Live ; 18

Résumé: Illustre capostipite dei manifesti femminili del Novecento e primo brillante intervento della Woolf sul tema "donne e scrittura", questo scritto è un piccolo trattato ironicamente imaginifico, personalissimo nella misura tesa di toni e motivi: il "conversational", le proiezioni letterarie, l'analisi sociale, la satira. Il leitmotiv della stanza, grembo e prigione dell'anima femminile, si allarga fino a comprendere tutti i luoghi della dimora umana: la natura, la cultura, la storia e la "realtà" stessa nella sua inquietante ed esaltante molteplicità.

Qui è rimasto qualcosa di noi
0 0
Livres modernes

Woolf, Virginia

Qui è rimasto qualcosa di noi : diari di viaggio in Gran Bretagna / Virginia Woolf ; a cura di Francesca Cosi e Alessandra Repossi con una postfazione di Francesca Frigerio

Fidenza : Mattioli 1885, 2012

Experience. Frontiere

Résumé: Relativi al periodo 1905-1909, lo stesso trattato nei Diari di viaggio in Italia, Grecia e Turchia, questi testi sono tratti da A Passionate Apprentice, a cura di Mitchell A. Leaska. Si tratta dei diari raccolti in due taccuini, uno relativo alla Cornovaglia, luogo di grande rilevanza per Virginia Woolf: la scrittrice trascorreva infatti qui le vacanze con la famiglia e vent’anni dopo qui ambienterà Al faro. Il secondo taccuino raccoglie viaggi dallo Yorkshire al Galles, dal Sussex allo Hampshire, alternati a passeggiate e gite in bicicletta in mezzo alla natura e incontri con amici e vicini. Inediti in Italia, questi diari non mancano di sorprendere il lettore.Qui, come qualche volta ho immaginato, è davvero rimasto qualcosa di noi da cui è doloroso separarci. O forse siamo arrivati a un’età in cui le separazioni sono più gravose e gli incontri meno piacevoli? Tutto sommato preferisco pensare che ci siano buone ragioni per rimpiangere questa partenza più delle altre

Tra un atto e l'altro
0 0
Livres modernes

Woolf, Virginia

Tra un atto e l'altro / Virginia Woolf ; traduzione di Francesca Wagner e Franco Cordelli ; postfazione di Franco Cordelli

Nuova ed.

Parma : Guanda, 2014

Narratori della Fenice

Résumé: Una mattina d'aprile del 1941 Virginia Woolf usciva di casa e si dirigeva come per una passeggiata verso il vicino fiume Ouse. A cinquantanove anni, la più grande scrittrice del Novecento aveva scelto di spegnere nel silenzioso fluire delle acque la tensione ormai insostenibile della sua esistenza. Sulla scrivania, due lettere di congedo e l'ultimo romanzo, "Tra un atto e l'altro", il più rarefatto e insieme il più struggente dei suoi capolavori. Tra un atto e l'altro di un'ingenua rappresentazione dilettantesca in un paese della campagna d'Inghilterra, si liberano i "momenti dell'essere" più squisitamente woolfiani: gli uomini, gli spettatori della vita, sono colti nel loro stato di protagonisti. Rigurgiti ansiosi, voluttuose fantasticherie, accensioni di desiderio, guizzi di rivolta, sottomissioni, monologanti lirismi percorrono un tempo neutro, un'ora zero della vita, e confluiscono in un unico stream che si oppone con fluida, magnetica tenacia alla tragica, banale fissità degli avvenimenti rappresentati. "Tra un atto e l'altro" è il romanzo del presente, del mobile, del fuggevole, del frammentario che anela a comporsi in unità, in una compiuta polifonia

Notte e giorno
0 0
Livres modernes

Woolf, Virginia

Notte e giorno / Virginia Woolf ; a cura di Chiara Sciorilli ; traduzione di Giorgio Arosi

Roma : Nobel, 2011

Libri da premio ; 6

Résumé: "Notte e giorno" è il secondo romanzo di Virginia Woolf. Pubblicato nel 1919, racconta - con la consueta, straordinaria capacità dell'autrice di indagare i sentimenti umani - la vita quotidiana di due amiche, Katharine e Mary. Tratteggiati con maestria, emergono i temi della solitudine, dell'incomunicabilità e, allo stesso tempo, il bisogno di farsi capire e amare. Sullo sfondo, la Londra borghese di inizio Novecento.

Années
0 0
Livres modernes

Woolf, Virginia

Années / Virginia Woolf ; traduit de l'anglais par Germaine Delamain ; préface de René Lalou

Paris : Stock, 1938

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 1
  • En prêt: 0
  • Réservations: 0
Falce di luna
0 0
Livres modernes

Woolf, Virginia

Falce di luna : lettere, 1932-1935 / Virginia Woolf ; a cura di Nigel Nicolson e Joanne Trautman ; traduzione di Silvia Gariglio ; con un saggio di Nadia Fusini

Torino : Einaudi, copyr. 2002

Résumé: Nel 1932 Virginia Woolf compie cinquant'anni, ha già conquistato grande notorietà e si sta dedicando alla stesura del romanzo Gli anni. Ha da poco concluso Flush, biografia di un cane, si è confrontata con la difficile prova dei sei monologhi delle Onde. La sua vita è turbata dalla morte di due persone care e proprio su questi aspetti personali verte la maggior parte delle lettere qui raccolte.

Flush
0 0
Livres modernes

Woolf, Virginia

Flush : una biografia / Virginia Woolf ; a cura di Chiara Valerio

Roma : Nottetempo, copyr. 2012

Narrativa

Résumé: Flush è la biografia del cane della poetessa inglese Elizabeth Barrett Browning. Ed è la storia dell'incontro tra Elizabeth Barrett e Robert Browning raccontata da un punto di vista molto particolare, quello di Flush. Ed è il gioco con cui Virginia Woolf scherza con la mania, tutta inglese, per la biografia. Ed è pure il racconto della sproporzione di tutti gli innamoramenti e di tutti i tradimenti, perché a un certo punto arriva Mr. Browning e Flush è solo un cane. La vita avventurosa, bizzarra, aristocratica e buffa di Flush, dall'infanzia a Reading alla casa di Wimpole Street, dove Miss Barrett è costretta a letto, dalla gelosia per Robert Browning ai balconi assolati di Casa Guidi a Firenze, dalle ali di pollo delicatamente arrostite al covo di un manipolo di rapitori a Whitechapel. L'incantevole biografia del piccolo cocker Flush amato da una grande poetessa.

Roger Fry
0 0
Livres modernes

Woolf, Virginia

Roger Fry / Virginia Woolf ; introduzione di Barbara Lanati ; traduzione di Veronica La Peccerella

Roma : Elliot, 2012

Raggi

Résumé: Artista e critico, curatore del Metropolitan Museum di New York, docente a Cambridge, Roger Fry fu una delle personalità di maggior spicco per la cultura artistica all'inizio del XX secolo. Fu lui a coniare il termine Postimpressionismo e a introdurre, per la prima volta in Inghilterra, pittori come Cézanne, Van Gogh, Matisse e Gauguin. Membro del Bloomsbury Group, riformò il design britannico, esercitando, secondo il celebre storico dell'arte Kenneth Clark, la più grande influenza sul gusto dai tempi di Ruskin. [...] Nella misura in cui il gusto può essere cambiato da un uomo, questo è stato cambiato da Roger Fry. Sua amica di lunga data, Virginia Woolf ne scrisse la biografia, tracciando con levità di tocco il ritratto di un artista e di un uomo dalle molte sfaccettature e dalle grandi passioni. L'abilità come biografa della Woolf scende qui a patti con il suo estro poetico, con la sua scrittura unica, sempre proiettata verso la sperimentazione. Una lotta, tra i diversi talenti della grande scrittrice, che conferisce a questa biografia, oltre all'indiscussa necessità storica, un incommensurabile valore letterario. Con questa riflessione sul percorso artistico e umano di un esteta e un pacifista, pubblicata nel pieno della Seconda guerra mondiale, Virginia Woolf lasciò ai posteri non solo una delle sue ultime opere, ma un documento sulle menti migliori di un'epoca colta nel momento della sua dissoluzione.

Romanzi
0 0
Livres modernes

Woolf, Virginia

Romanzi / Virginia Woolf ; a cura e con un saggio introduttivo di Nadia Fusini

Ed. speciale con cofanetto firmato da Tullio Pericoli

Milano : A. Mondadori, 2012

Imeridiani

Résumé: Il volume raccoglie i sei romanzi fondamentali della Woolf: La stanza di Jacob, La signora Dalloway, Al faro, Orlando, Le onde, Tra un atto e l'altro.

Scene di Londra
0 0
Livres modernes

Woolf, Virginia

Scene di Londra / Virginia Woolf ; traduzione e note di Daniela Sandid

Bagno a Ripoli : Passigli, copyr. 2012

Le occasioni

Résumé: "Londra è un incanto. Esco e passeggio su di un magico tappeto di foglie rossastre, e mi trovo trasportata nella bellezza, senza aver alzato un dito. Le notti sono meravigliose, con i porticati bianchi e gli ampi viali silenziosi. E la gente che entra ed esce, senza fare rumore, in tutte le direzioni, come conigli. Guardo giù per Southampton Row, bagnata come il dorso di una foca o rossa e gialla per il sole, e osservo gli omnibus che vanno e vengono e ascolto i vecchi, folli organetti. Uno di questi giorni scriverò di Londra, come raccoglie la vita delle persone e la porta con sé, senza sforzo alcuno...". Così annotava Virginia Woolf nel suo diario il 26 maggio del 1924, e sette anni più tardi iniziava a pubblicare sulla rivista "Good Housekeeping" una serie di scritti su Londra, la città in cui era nata e dove è vissuta per quasi tutta la sua vita. Queste "Scene di Londra", del resto, testimoniano nel migliore dei modi l'amore della scrittrice per la sua città; un amore peraltro non scevro da quell'acutezza ironica che i lettori di Virginia Woolf hanno imparato a conoscere e ad ammirare nei suoi romanzi. Dai Docks a Oxford Street, dalle dimore dei grandi scrittori alle più famose abbazie e cattedrali, dal centro del potere politico ai personaggi più tipici, Virginia Woolf ci offre in queste pagine il ritratto indimenticabile di una città unica e straordinaria, che non cessa mai di affascinare i suoi innumerevoli visitatori.

Haunted house
0 0
Livres modernes

Woolf, Virginia

Haunted house = Una casa stregata ; Kew gardens ; The mark on the wall = Il segno nel muro / D.H. Lawrence ; traduzione di Elena Colombo

Roma : L'Espresso, copyr. 2012

La biblioteca di Repubblica-L'Espresso. Short stories ; 6

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 1
  • En prêt: 0
  • Réservations: 0
Una stanza tutta per sé
0 0
Livres modernes

Woolf, Virginia

Una stanza tutta per sé / Virginia Woolf ; introduzione di Natalia Aspesi ; traduzione di Livio Bacchi Wilcock e J. Rodolfo Wilcock

Milano : L'Espresso, copyr. 2011

La biblioteca di Repubblica - I grandi della narrativa ; 15

Résumé: Nell'ottobre del 1928 Virginia Woolf viene invitata a tenere due conferenze sul tema Le donne e il romanzo. È l'occasione per elaborare in maniera sistematica le sue molte riflessioni su universo femminile e creatività letteraria. Il risultato è questo straordinario saggio, vero e proprio manifesto sulla condizione femminile dalle origini ai giorni nostri, che ripercorre il rapporto donna-scrittura dal punto di vista di una secolare esclusione, attraverso la doppia lente del rigore storico e della passione per la letteratura. Come poteva una donna, si chiede la scrittrice inglese, dedicarsi alla letteratura se non possedeva denaro e una stanza tutta per sé? Si snoda così un percorso attraverso la letteratura degli ultimi secoli che, seguendo la simbolica giornata di una scrittrice del nostro tempo, si fa lucida e asciutta riflessione sulla condizione femminile. Un classico della scrittura e del pensiero.

La signora Dalloway
0 0
Livres modernes

Woolf, Virginia

La signora Dalloway / Virginia Woolf ; traduzione di Laura Ricci Doni ; con uno scritto di Paul Ricoeur

Milano : SE, copyr. 1993

Testi e documenti ; 134

Résumé: Tutto avviene e si consuma nel corso di una sola giornata e, come spesso accade nell'opera della scrittrice, il fulcro intorno a cui si snoda la vicenda e ruotano i personaggi ha le apparenze di un banale evento quotidiano. Clarissa Dalloway, protagonista del romanzo, è intenta ai preparativi di una festa che offrirà in serata agli amici. L'altro polo narrativo è il giovane Septimus Warren Smith, reduce di guerra, che un graduale rifiuto del mondo poi degenerato in follia condurrà al suicidio poche ore prima della festa di Clarissa. La notizia della morte di Septimus giunge alla protagonista proprio nel corso della festa, che diventa così la scena in cui la rappresentazione apparentemente anodina trova senso e suggello.