Trouvés 6 documents.

Segni indelebili
0 0
Livres modernes

Marenko, Betti

Segni indelebili : materia e desiderio del corpo tatuato / Betti Marenko

Milano : Feltrinelli, 2002

Campi del sapere

Résumé: Come intendere la costruzione di soggettività quando la realtà del corpo è permanentemente alterata? E cosa accade alla nostra identità quando, per scelta, consegniamo il nostro corpo a un segno indelebile? Quale storia di noi stessi vogliamo riscrivere? O meglio, quante storie vogliamo essere? Marenko insegue le indicazioni, le suggestioni, i suggerimenti di quegli ambiti filosofici e antropologici che si sono interrogati sul corpo, da Spinoza a Deleuze a Rosi Braidotti, e simultaneamente raccoglie le narrazioni personali di quanti non solo hanno marcato i propri corpi in modo definitivo, ma ne articolano con lucidità e consapevolezza il significato. Sono finestre aperte su un mondo ribelle, nomade e in continua fuga.

Mon corps et ses images
0 0
Livres modernes

Nasio, Juan David

Mon corps et ses images / J.-D. Nasio

Nouvelle éd. revue et augmentée

Paris : Payot, 2008

Désir/Payot

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 1
  • En prêt: 0
  • Réservations: 0
Il corpo specchio dell'anima
0 0
Livres modernes

Dahlke, Rüdiger

Il corpo specchio dell'anima : capire se stessi e accettare il proprio corpo / Rüdiger Dahlke ; traduzione di Silvia Candida

Roma : Mediterranee, copyr. 2009

Résumé: Se riconosciamo nel corpo uno specchio, possiamo percepire e capire meglio noi stessi, e accettiamo di più anche il nostro corpo. Diventiamo più comprensivi, più benevoli, più coerenti, più efficaci nel rapporto con noi stessi e con gli altri, e la nostra anima riprende vigore. Chi comprende il proprio corpo e gli presta ascolto, sarà una persona felice. Si sentirà bene nella sua pelle e risplenderà dall'interno. Rùdiger Dahlke in questo libro illustra come si può arrivare a una percezione completamente nuova del nostro corpo e del nostro aspetto fisico. Sonda i compiti esistenziali che si celano dietro a fenomeni apparentemente di superficie: quale significato nascosto ha la forma del viso, la struttura del corpo, le peculiarità della figura e della postura? Da questi elementi Dahlke ricava schemi archetipici, e aiuta a vedere il corpo in una nuova luce.

Corpi
0 0
Livres modernes

Orbach, Susie

Corpi / Susie Orbach ; traduzione di Davide Fassio

Torino : Codice, copyr. 2010

Résumé: Il rapporto dell'uomo con il proprio corpo non è mai stato del tutto sereno; ma se ansie e paure ne hanno sempre fatto parte, la definitiva affermazione della società dei consumi ha ulteriormente peggiorato questo sentire. Insicurezza e vulnerabilità sono state amplificate e usate per creare l'ideale perfetto di corpi artefatti e standardizzati, alimentando un'industria della bellezza sempre più specializzata, e ricca. Il corpo si è trasformato in un sogno, un'aspirazione impossibile da raggiungere rendendoci così prigionieri di pericolose isterie: diete assurde, allenamenti estenuanti, consumi ossessivi di prodotti di cosmesi. Per riacquisire una percezione reale del proprio corpo, Susie Orbach consiglia di tornare alla più cruciale di tutte le nostre relazioni, il rapporto tra madre e figlio, quel primo contatto con la fisicità che plasma il nostro ingresso nel mondo.

Figure del corpo
0 0
Livres modernes

Fontanille, Jacques

Figure del corpo : per una semiotica dell'impronta / Jacques Fontanille ; traduzione e cura di Pierluigi Basso

Roma : Meltemi, copyr. 2004

Segnature ; 22

Résumé: Dalle sintassi figurative ai regimi polisensoriali dell'esperienza, dalle figure del corpo fino al costituirsi delle forme, Jacques Fontanille intende colmare un vasto territorio per molto tempo considerato recalcitrante all'investigazione semiotica, se non un suo limite intrinseco. La corporeità diviene non solo occasione per un dialogo interdisciplinare, ma anche matrice di una riorganizzazione complessiva delle problematiche della significazione. Le analisi di opere letterarie, cinematografiche, pittoriche, ma anche di brani giornalistici e folklorici, offrono al lettore la possibilità di cogliere l'emergere della teoria dallo studio dei testi, nonché di verificare il potenziale euristico del sofisticato impianto concettuale del libro.

L'Io-pelle
0 0
Livres modernes

Anzieu, Didier

L'Io-pelle / Didier Anzieu ;prefazione alla seconda edizione di Évelyne Séchaud ; presentazione della prima edizione italiana di Roberto Tagliacozzo

Milano : Cortina, 2017

Collana di psicologia clinica e psicoterapia ; 299

Résumé: Se la pelle è l'involucro del corpo, allo stesso modo l'Io tende ad avvolgere l'apparato psichico. Da questo punto di vista, le strutture e le funzioni della pelle possono offrire agli psicoanalisti e agli psicologi analogie feconde e guidarli nelle loro riflessioni e nelle loro pratiche. L'io-pelle si presenta come un concetto operativo che definisce il modo in cui l'Io si appoggia sulla pelle e implica un'omologia tra le funzioni dell'Io e quelle del nostro involucro corporale: limitare, contenere, organizzare. L'idea che l'Io, come la pelle, si strutturi in un'interfaccia consente anche di arricchire le nozioni di frontiere, limiti, contenitori, in una prospettiva psicoanalitica. Inoltre, la pregnanza concettuale dell'Io-pelle permette di comprendere meglio una realtà clinica complessa: al di là della relazione tra le malattie dermatologiche e i disturbi psichici, Anzieu dimostra come il sovrainvestimento o la carenza di una funzione dell'Io-pelle servano a spiegare in particolare il masochismo perverso, il nucleo isterico della nevrosi o la distinzione tra personalità narcisistiche e borderline.