Il mio amato brontosauro
0 0
Livres modernes

Switek, Brian

Il mio amato brontosauro

Résumé: Brian Switek ha una magnifica ossessione per i dinosauri, un’ossessione nata nell’infanzia. All’età di cinque anni, in occasione di una recita scolastica Switek doveva interpretare il ruolo di uno Stegosaurus in lotta contro un suo coetaneo travestito da Allosaurus. Il copione prevedeva la sconfitta di Brian-Stegosaurus, ma una volta arrivati al fatidico momento dello scontro il piccolo Switek si ribellò. «Nell’istante della mia morte-beffa, quando il copione prevedeva che cadessi a terra per porgere inerme la mia nuda gola da rettile all’avversario, decisi di recitare a soggetto e di convincere il pubblico che fosse Stegosaurus il dinosauro più forte. D’accordo, Allosaurus era feroce e lesto, spiegai, ma quelle qualità sarebbero valse a poco contro la dura corazza e gli aculei spaccaossa della coda di Stegosaurus», racconta Switek in Il mio amato brontosauro. Per la cronaca, il pubblico scoppiò in una sonora risata e il sogno del piccolo Brian, una segnalazione per un impiego al Museum of Natural History of New York, rimase nel cassetto. Oggi Switek è un giornalista scientifico di successo, e nel tempo ha plasmato quella magnifica ossessione in una professione, al punto di trasferirsi armi e bagagli (e moglie) nello Utah, sempre negli Stati Uniti, uno dei luoghi più fecondi al mondo per quel che riguarda i fossili dei rettili dominatori del pianeta decine e decine di milioni di anni fa. Nel corso dei suoi studi da autodidatta, Switek ha anche scoperto che i dinosauri non sono più quelli che immaginava da bambino. Tra gli anni settanta e ottanta la ricerca che indaga su questi abitanti del remoto passato della Terra ha conosciuto una ventata di importanti novità che hanno modificato e in alcuni casi sconvolto quelle che sembravano conoscenze acquisite e inossidabili. Uno degli emblemi di questa rivoluzione è il brontosauro citato nel titolo del libro. Quel rettile non esiste più. O, meglio, non è mai esistito. Scordatevi il dinosauro dal collo lungo, placido e accovacciato a mezz’acqua, intento a ruminare vegetali. Oggi il suo posto è stato preso dall’Apatosaurus, una creatura molto diversa dal brontosauro, visto che Apatosaurus non era un divoratore di alghe e ninfee, sempre in acqua, ma un animale agile e attivo che solcava le pianure con il collo e la lunga coda guizzante sollevati dal suolo. Il brontosauro è il prodotto di un errore di interpretazione e classificazione dei fossili, spiega Switek nel libro in cui fa il punto delle conoscenze su questi rettili comparsi 230 milioni di anni fa ed estintisi in modo catastrofico da 65 milioni di anni (sebbene secondo alcuni a quella estinzione di massa siano sopravvissuti gli antenati degli uccelli). Si tratta di un errore non raro negli studi paleontologici, che però non scalfisce il fascino e l’importanza delle ricerche sui dinosauri in un contesto che va ben oltre l’immagine popolare che in genere si ha di questi animali: «Per molti i dinosauri fanno parte del kitsch infantile – scrive Switek – o sono semplicemente mostri fantastici. Eppure senza di loro non saremmo quello che siamo. I dinosauri sono icone immediatamente riconoscibili dell’evoluzione e dell’estinzione, creature trionfali ed essenzialmente tragiche che illustrano magnificamente il dualismo contingente della linea della vita. Ci indicano la strada verso il passato e sono messaggeri di quello che ci riserverà il futuro. Sì, abbiamo proprio bisogno dei dinosauri».


Titre et contributions: Il mio amato brontosauro : vecchie ossa e nuova scienza / Bian Switek

Publication: Roma : Le Scienze, copyr. 2014

Description physique: XV, 271 p. ; 21 cm

Série: La biblioteca delle scienze

Date:2014

Langue: ita (Langue du texte, du film, etc.)

Noms:

Sujets:

Classes: 567.91 (14)

1 exemplaires présents, dont 0 en prêt

Bibliothèque Cote Code-barres Situation Possibilité d'emprunt Date de retour
Pont-Saint-Martin PONSMA 567.91 SWI 31102006311811
()
Tout voir

Dernières critiques insérées

Aucune critique

Intégrer le code

Copiez et collez le code HTML ci-dessous sur votre site.