Auditorium della biblioteca regionale Bruno Salvadori

venerdì 20 maggio 2022 alle 18

Marco Aime
Dal “popolare” al pop e infine il populismo

L'intervento di Marco Aime, professore di Antropologia culturale presso l’Università di Genova, si ispirerà a una delle tematiche trattate da Pasolini: l’evoluzione delle culture popolari. Il forte attaccamento alla cultura popolare di Pasolini, lo portava spesso a rievocare la tradizione, come elemento di continuità e fondamento di identità. Un concetto che potrebbe essere rivisto, con un approccio più dinamico, utilizzando il concetto di “pop”, nato peraltro nel pieno dell’epoca pasoliniana, anche se con espressioni diverse da quelle da lui concepite, ma con radici spesso simili, anche se non esplicitate. Infine, una riflessione su come spesso il concetto di “popolo”, inteso come ceto sociale, sia regredito, nella post-modernità, a sinonimo di etnia, tribù, grazie alle retoriche populiste.
Marco Aime ha condotto ricerche sul campo in Africa occidentale (Benin, Mali) e sulle Alpi e ha compiuto numerosi viaggi in paesi extraeuropei. Dal punto di vista teorico, si interessa prevalentemente alle tematiche legate al concetto di identità e al turismo. Consulente scientifico del festival Pistoia - Dialoghi sull'uomo, dedicato all'antropologia del contemporaneo.
Entrata libera fino a esaurimento posti.

Curriculum di Marco Aime

Comunicato stampa