La bambina di neve
0 1
Libri Moderni

Ivey, Eowyn

La bambina di neve

  • Copie totali: 21
  • A prestito: 11
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Alaska, 1920. Un luogo incontaminato e brutale. Specie per Jack e Mabel, giunti in questo territorio selvaggio da lande molto meno aspre. La coppia, un po' avanti negli anni, e senza figli, ha una vita dura, col lavoro atroce alla fattoria. Mabel, in particolare, oppressa dal rammarico di non avere figli, è sull'orlo della disperazione. La prima notte d'inverno Mabel e Jack tornano per un momento ragazzi e, tirandosi palle di neve, finiscono per costruire un pupazzo. Che prende la forma di una incantevole bambina di neve. Ma al mattino non c'è più nulla. E, in lontananza, una bimba bionda corre via tra gli alberi. La piccola, che dice di chiamarsi Pruina, torna più volte da loro. Pare una creatura dei boschi. Va a caccia di animali con a fianco una volpe, del tutto a proprio agio nelle lande innevate, è in grado di sopravvivere nell'asprezza dell'Alaska. Ma quale che sia la vera natura di Pruina, la bimba sembra destinata a cambiare per sempre la vita di Mabel e Jack.


Titolo e contributi: La bambina di neve / Eowyn Ivey ; traduzione di Monica Pareschi

Pubblicazione: Torino : Einaudi, 2011

Descrizione fisica: 409 p. ; 22 cm

Serie: Einaudi. Stile libero, Big

EAN: 9788806209087

Data:2011

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nomi:

Classi: 813.6 (14)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2011

Sono presenti 21 copie, di cui 11 in prestito.

Biblioteca Collocazione Barcode Stato Prestabilità Rientra
Etroubles ETROUB 813.6 IVE 31102005671923 In prestito
(Monografia 30gg)
Gressoney-Saint-Jean GRESJE 813.6 IVE 31102005671930 Su scaffale Prestabile
(Monografia 30gg)
Pollein POLLEI 813.6 IVE 31102005677239 In prestito
(Monografia 30gg)
Verrès VERRES 813.6 IVE 31102005677246 In prestito
(Monografia 30gg)
Ayas AYAS 813.6 IVE 31102005695240 In prestito
(Monografia 30gg)
17/06/2017
Brusson BRUSSO 813.6 IVE 31102005695219 In prestito
(Monografia 30gg)
Cogne COGNE 813.6 IVE 31102005695233 In prestito
(Monografia 30gg)
Cogne COGNE 813.6 IVE 31102005695202 In prestito
(Monografia 30gg)
Roisan ROISAN 813.6 IVE 31102005714903 In prestito
(Monografia 30gg)
Quart QUART 813.6 IVE 31102005714897 Su scaffale Prestabile
(Monografia 30gg)
Saint-Oyen SOYEN 813.6 IVE 31102005714934 In prestito
(Monografia 30gg)
Saint-Pierre SPIERR 813.6 IVE 31102005714910 In prestito
(Monografia 30gg)
Valpelline VALPEL 813.6 IVE 31102005714927 In prestito
(Monografia 30gg)
Courmayeur COURMA 813.6 IVE 31102005730101 In prestito
(Monografia 30gg)
Gressan GRESSA 813.6 IVE 31102005730095 Su scaffale Prestabile
(Monografia 30gg)
Issogne ISSOGN 813.6 IVE 31102005730118 Su scaffale Prestabile
(Monografia 30gg)
La Salle LASALL 813.6 IVE 31102005730088 Su scaffale Prestabile
(Monografia 30gg)
Donnas DONNAS 813.6 IVE 31102005730125 Su scaffale Prestabile
(Monografia 30gg)
Châtillon CHATIL 813.6 IVE 31102005598732 Su scaffale Prestabile
(Monografia 30gg)
Aosta - Biblioteca regionale ADULTI 813.6 IVE 31101002967411 Su scaffale Prestabile
(Monografia 30gg)
Brissogne BRISSO 813.6 IVE 31102006213702 In prestito
(Monografia 30gg)
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Eowyn Ivey, La bambina di neve
Resoconto dell'incontro del 13 ottobre 2016

L'autrice prende spunto da una nota fiaba russa e, collocandola in un contesto molto simile, quello delle sconfinate terre dell'Alaska, ne plasma il contenuto adattandolo ai personaggi e ai luoghi da lei ben conosciuti. Una coppia senza figli, in un momento di gioia creativa, modella un pupazzo di neve e, da quel momento, una bambina vestita di bianco/azzurro compare tra gli alberi e si avvicina a loro: sarà nata dal ghiaccio? Oppure arrivata da lontano? Il romanzo non svela mai del tutto la provenienza di Pruina, la bambina di neve, una piccola fata dei boschi che si aggira nei dintorni della casa dei coniugi circondata dai più svariati animali e accompagnata da una fedele volpe dal pelo fulvo. Mabel, la protagonista, desiderosa di maternità, l' adotta cercando di portare questa creatura nella realtà, ma la bambina scappa, scivola e scompare ogni volta che a Mabel pare di averla afferrata, vive nei boschi, libera da vincoli e da lacci, sola, immersa nella natura selvaggia. L'ambiente naturale si palesa fin dalle prime pagine, aspro, potente e duro; solo la solidarietà, l'amicizia vera permette ai protagonisti di sopravvivere in tali condizioni. L'autrice descrive il freddo senza mai farlo sentire veramente, porta il lettore in un'atmosfera piacevole, balsamica, seppur difficile. In quella terra estrema i coniugi Mabel e Jack si ritrovano, ritornano alla vita dopo il dolore per la perdita del loro unico figlio; paradossalmente la durezza del luogo li riavvicina, i ruoli si invertono, si scambiano, si uniscono ancora di più in una fusione che è un tutt'uno con il luogo che li ha accolti... o respinti? Il mondo fantastico e fiabesco del racconto si nutre delle immagini vibranti della fiaba, con le quali l'autrice si propone di raggiungere quel luogo nascosto e palpitante racchiuso in ognuno di noi, la nostra più nascosta interiorità. E, come nelle fiabe, il racconto di Eowyn Ivey va accolto nelle sue vivide immagini. Per creare bisogna prima immaginare...e proprio l'incantesimo che permea tutto il libro lascia il lettore sospeso tra sogno e realtà.

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.