Treno di notte per Lisbona
0 1
Libri Moderni

Bieri, Peter

Treno di notte per Lisbona

  • Copie totali: 9
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Voleva davvero buttarsi giù dal ponte la donna trattenuta una mattina da Raimund Gregorius, insegnante svizzero di latino, greco ed ebraico? Gregorius non sa nulla della donna se non che era portoghese. La mattina dopo, complice la scoperta in una libreria antiquaria del libro di un enigmatico scrittore lusitano, l'altrimenti prevedibilissimo professore prende un treno diretto a Lisbona, dove spera di rtintracciare l'autore. Da questo momento decolla una vicenda che costringerà Gregorius a confrontarsi con le contraddizioni degli affetti e gli orrori della Storia in un modo che mai avrebbe potuto immaginare nella sua rassicurante Berna.


Titolo e contributi: Treno di notte per Lisbona / Pascal Mercier ; traduzione di Elena Broseghini

Pubblicazione: Milano : A. Mondadori, 2006

Descrizione fisica: 431 p. ; 23 cm

Serie: Scrittori italiani

ISBN: 88-04-55991-8

Data:2006

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Nomi:

Classi: 833.92 (14)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2006

Sono presenti 9 copie, di cui 1 in prestito.

Biblioteca Collocazione Barcode Stato Prestabilità Rientra
Valpelline VALPEL 833.92 BIE 31102004108451 Su scaffale Prestabile
(Monografia 30gg)
Saint-Pierre SPIERR 833.92 BIE 31102004462270 Su scaffale Prestabile
(Monografia 30gg)
SBV MAGAZZINO SISTEMA MS 11145 31102004085882 Su scaffale Prestabile
(Monografia 30gg)
Introd INTROD 833.92 BIE 31102004082270 Su scaffale Prestabile
(Monografia 30gg)
Courmayeur COURMA 833.92 BIE 31102004166796 Non trovato da cercare Non disponibile
(Monografia 30gg)
Arvier ARVIER 833.92 BIE 31102004134443 Su scaffale Prestabile
(Monografia 30gg)
Aosta - Viale Europa AOVIAL 833.92 BIE 31102004146828 Su scaffale Prestabile
(Monografia 30gg)
Aosta - Biblioteca regionale ADULTI 833.92 BIE 31101002347480 In prestito
(Monografia 30gg)
10/10/2017
Pré-Saint-Didier PRESDI 833.92 BIE 31102006606894 Su scaffale Prestabile
(Monografia 30gg)
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Treno di notte per Lisbona, Pascal Mercier

Resoconto dell’incontro del 19 gennaio 2017

Il romanzo scritto da Pascal Mercier pseudonimo di Peter Bieri, scrittore e filosofo, si inserisce stilisticamente nel filone della metanarrazione, il libro nel libro, dunque, scelta che permette all’autore di introdurre le proprie considerazioni e riflessioni e allo stesso tempo al lettore di partecipare allo svelarsi del mistero, in questo caso, degli scritti ritrovati. Il romanzo si svolge su due piani temporali in cui si dipanano due esistenze distinte: la vita di Gregorius, filologo, insegnante di lingue classiche a Berna, uomo di lettere, rigoroso e prevedibile e Amadeus Prado medico di Lisbona, scrittore, pensatore, uomo di grande cultura. La narrazione si svolge in tempi diversi, Gregorius si muove in un tempo recente, mentre Amadeu Prado tra il 1920 e il 1973, in Portogallo, sotto il regime di Salazar (1932-1968). Cosa unisce dunque i due uomini? Molti sono gli aspetti in cui si sfiorano i loro interessi culturali, tutto parte da un fuggevole incontro di Gregorius con una donna che proferisce un’unica parola: “Portugues”, termine che apre nell’anima e nella mente del rigoroso e prevedibile docente di lingue classiche uno spiraglio di soave poesia svelata da una sola parola pronunciata in una lingua calda e solare, la lingua portoghese. Gregorius si scuote dalla sua vita ordinaria e grazie a una serie di incontri imprevisti, attraverso i quali scopre il libro di Prado, trova il coraggio di lasciare tutto per inseguire un anelito di libertà e ritrovare se stesso sulle tracce dell’autore del libro. Nel viaggio di scoperta intrapreso da Gregorius, egli incontra tutti i protagonisti della vita di Prado, ormai scomparso, come in una tragedia greca dove sul palco s’illuminano man mano i personaggi che aggiungono un tassello al quadro che si va via via formando o come uno specchio in cui molti frammenti che lo compongono riflettono un’unica immagine, quella di Amadeu Prado. Molti sono i temi affrontati nel libro: la parola, limpida, lirica, ma anche abusata e così banalizzata; la libertà di pensiero che slega l’uomo dal giogo della divinità; la vita, quando si può considerare veramente vissuta? L’autore dà vita a un romanzo potente, intelligente, profondo, uno sguardo intimo e interiore di grande portata, molte sono le definizioni sublimi, dalla solitudine alla delusione, alla bellezza. Un romanzo denso, introspettivo, elevato in quanto ad analisi e messaggio.

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.