In questa pagina pubblichiamo le risposte ad alcuni quesiti posti frequentemente (Frequently Asked Questions)

Per istruzioni dettagliate sull'uso del catalogo e sulle diverse funzioni del portale, consultate la pagina di aiuto.

Per una efficace ricerca nel catalogo, consultate la pagina Trucchi e consigli per la ricerca.


Come faccio per accedere ai servizi della biblioteca? Posso iscrivermi alla Biblioteca Regionale di Aosta? 

Le informazioni per l'iscrizione e l'accesso ai servizi sono descritte in questa pagina. Informazioni più complete sono riportate nel Regolamento della Biblioteca Regionale.

 

Non ricevo le notifiche via mail del Sistema bibliotecario. Cosa posso fare?

Per prima cosa bisogna verificare che l'indirizzo email inserito sia corretto. Eseguite il login sul portale della biblioteca e andate su MyDiscovery (barra rossa in alto a sinistra). Nella voce di menu "Contatto" avete la possibilità di verificare e modificare la vostra email.

Se il vostro indirizzo è corretto, controllate che l'indirizzo del mittente, sistema-bibliotecario-valdostano@biblioteche.it, non sia fra gli indirizzi bloccati del vostro programma di posta. Se usate Gmail  andate su "Impostazioni / Filtri e indirizzi bloccati" e controllate che il mittente biblioteca non sia presente. Se lo fosse eliminatelo dall'elenco. In caso contrario potete provare a inserire l'indirizzo della biblioteca fra i vostri contatti. Andate su Contatti, cliccate sul sul simbolo + posto in basso a destra e inserite un contatto avente nome Sistema bibliotecario e indirizzo sistema-bibliotecario-valdostano@biblioteche.it. Se contitunate ad avere problemi contattate la nostra assistenza, email: d.arcaro@regione.vda.it

 

Come posso controllare i miei prestiti?

Per i residenti in Valle d'Aosta la tessera della biblioteca è costituita dalla Tessera sanitaria / Carta regionale dei servizi. Chi fosse in possesso ancora della vecchia tessera deve sostituirla rivolgendosi alla propria biblioteca. Al momento dell'iscrizione vengono assegnate delle credenziali (username e password) con cui l'utente viene riconosciuto quando si connette sia dalle postazioni della biblioteca sia da casa. Lo username è il proprio codice fiscale (il numero della tessera per i non residenti). La password è, inizialmente, la propria data di nascita, scritta nel formato: aaaa-mm-gg (ad esempio 1999-12-31). L'utente è invitato a cambiare la password eseguendo il login, andando su MyDiscovery e scegliendo la voce Dati account.

Una volta connesso, cliccando sulla voce MyDiscovery, l'utente può verificare i prestiti in corso, visualizzare l'elenco di tutti i documenti presi in prestito in passato, prenotare un libro o rinnovare un prestito.

MyDiscovery mostra anche gli ebook presi in prestito attraverso MLOL. Il numero di documenti digitali prestabili è di due per ciascun mese solare. La maggior parte degli editori prevede un sistema di protezione (DRM) che rende l'ebook illeggibile dopo 14 giorni.

 

Come faccio a utilizzare i servizi di MediaLibraryOnLine (MLOL)?

Per connettersi al servizio di prestito e consultazione digitale MediaLibrayOnLine bisogna andare su questa pagina e connettersi utilizzando le stesse credenziali rilasciate per accedere al portale del Sistema bibliotecario (vedi domanda precedente). Una volta accreditati si ha accesso alla consultazione dei periodici, al download di ebook, all'ascolto di musica in streaming (catalogo Naxos) e ad altri documenti digitali: audiolibri, video, banche dati, e-learning. Attualmente si possono prendere in prestito due ebook al mese in aggiunta ai documenti fisici tradizionali. 

Il catalogo (opac) del nostro sistema bibliotecario integra anche i documenti digitali di MLOL. Se ci si accredita al nostro portale effettuando il login, quando si esegue una ricerca sul catalogo vengono presentati anche gli ebook disponibili attraverso MediaLibraryOnLine che possono essere scaricati sui propri dispositivi.

In alto a destra nella pagina con i risultati della ricerca, compare inoltre l'indicazione "ricerca in risorse esterne" con un link che mostra tutti i documenti disponibili su MLOL relativi alla ricerca corrente.

Per ulteriori informazioni, consultate il manuale d'uso completo di MediaLibraryOnLine.

 

Cosa significa quando nella notizia bibliografica appare il pulsante rosso " Apri eBook MLOL"?

L'opac del Sistema bibliotecario valdostano integra il catalogo di MediaLibraryOnline (MLOL). Ciò significa che quando si effettua una ricerca, il sistema estende la ricerca anche ai documenti digitali disponibili attraverso il servizio MLOL. Per effettuare il download dell'ebook è necessario accreditarsi utilizzando le credenziali assegnate al momento dell'iscrizione al Sistema bibliotecario. La maggior parte degli editori prevede l'utilizzo di sistemi anticopia (DRM). L'utente deve disporre di un proprio Adobe ID che può creare andando su questa pagina. La pagina di download contiene tutte le informazioni per l'eventuale installazione di Adobe Digital Editions sul proprio dispositivo di lettura.

 

Come faccio per scaricare e leggere gli ebook prestabili col servizio MLOL?

Il Sistema bibliotecario Valdostano offre agli utenti regolarmente iscritti la possibilità di scaricare degli ebook (attualmente oltre 17.600 titoli). La selezione dei libri può avvenire sia attraverso il portale di MediaLibraryOnLine sia dal catalogo del SBV, integrato con MLOL [vedi risposte precedenti].

Una volta trovato il titolo desiderato, se il volume è disponibile in formato ebook compare il logo MLOL e il tasto "Apri eBook MLOL". Cliccando su questo tasto compare la notizia bibliografica con tutte le informazioni sull'opera. Per scaricare l'ebook si può selezionare l'opzione "SCARICA EBOOK" che apre una finestra con tutte le informazioni necessarie al download. In alternativa, su dispositivi e tablet (sia con sistema operativa Android sia con Apple IOS) è possibile installare l'app MLOL reader e utilizzare l'opzione "INVIA A MLOL READER".

La maggior parte degli editori protegge i propri libri digitali con un sistema anticopia (Adobe DRM). Ogni utente deve perciò creare un Adobe ID personale andando su questa pagina.

Ogni utente ha diritto a due download per ciascun mese solare. Gli ebook protetti da DRM hanno una scadenza di 15 giorni, decorsi i quali non sono più leggibili.

Attenzione: gli e-reader Kindle non sono compatibili con la protezione Adobe DRM adottata dalla maggioranza degli editori.

Per ulteriori informazioni, consultate la guida all'uso di MediaLibraryOnLine.

 

Cosa devo fare per accedere al servizio wi-fi della Biblioteca regionale?

La biblioteca regionale di Aosta fornisce un servizio gratuito di connessione wi-fi ad internet. L’accesso al servizio wifi è consentito agli utenti iscritti in una delle biblioteche del Sistema Bibliotecario Valdostano (SBV) che utilizza il gestionale Clavis. Per il primo accesso, l’utente deve farne esplicita richiesta al personale bibliotecario che lo abiliterà al servizio. Le credenziali di accesso sono le stesse utilizzate per connettersi al portale (vedi prima domanda).
Gli utenti minorenni devono essere autorizzati all’utilizzo di internet da un genitore o da chi ne fa le veci.
Gli utenti occasionali, non residenti in Valle d’Aosta, possono ottenere un accesso temporaneo rivolgendosi al personale bibliotecario.

Informazioni più complete sono riportate nel regolamento del servizio wi-fi.


Come faccio a cercare un libro giallo?

Per i nuovi libri viene inserita in catalogo anche l'informazione relativa al genere letterario: thriller, fantascienza, viaggi, sentimentale, spionaggio, poliziesco, fantasy, storico, giallo, avventura, biografico, horror, noir. Nella ricerca rapida si può perciò specificare anche il genere, limitando così la ricerca alla categoria desiderata. Digitando, ad esempio, "Simenon poliziesco" si otterranno soltanto i libri di Simenon di genere poliziesco. Indicando solamente il nome del genere compariranno tutti i volumi di quel genere (oltre, naturalmente, ai libri in cui il nome del genere compare nel titolo o nella collana). Nella ricerca avanzata il genere deve essere inserito nel campo "Soggetto". Questa modalità consente maggior precisione, escludendo, ad esempio, la ricerca per nome della collana. Questa informazione viene inserita per tutte le nuove acquisizioni e, progressivamente, ad una parte dei libri precedentemente catalogati.


Cosa sono gli "scaffali"?

Gli "scaffali" sono elenchi di libri (o altri documenti) che ciascun utente registrato può memorizzare quando opera sul catalogo e che sono accessibili ogni volta che si connette al sistema, sia da casa sia dalla biblioteca. Un libro può essere inserito in un proprio elenco personale, semplicemente cliccando sulla parola "scaffali" che compare sotto l'immagine della copertina. Ci sono 3 scaffali standard: "preferiti", "finiti" e "da leggere". A questi si possono aggiungere altri scaffali a piacere. Per consultare i propri scaffali bisogna cliccare sul tasto "My discovery" che compare nel box in alto a destra dopo aver inserito le proprie credenziali. Questi elenchi possono essere dichiarati pubblici, cioè visibili dagli altri utenti, oppure privati e quindi nascosti agli altri lettori. Gli scaffali standard sono inizialmente impostati come pubblici ma possono essere modificati cambiandone le proprietà (Pubblica/Nascondi). Uno scaffale può anche essere alimentato in blocco da tutti i titoli che risultano da una ricerca (fino a 200 libri). Per togliere un documento da uno scaffale virtuale è sufficiente aprire lo scaffale e visualizzarne i documenti. Sotto ogni notizia compare un tastino "X" a fianco del nome dello scaffale. Premendo questo tastino, il volume viene tolto dalla lista.


Come vengono collocati i libri? Cosa significano i codici che compaiono sull'etichetta dei libri?

I libri a scaffale aperto sono collocati secondo una classificazione sistematica che identifica la "disciplina" trattata nel libro. Il nostro sistema bibliotecario adotta la Classificazione Decimale Dewey, pubblicata da Melvil Dewey nel 1876 e che ancora oggi è la più diffusa a livello internazionale, costantemente aggiornata e controllata.

Sul dorso dei libri viene applicata un'etichetta con la segnatura del libro, cioè un codice che ne indica la posizione. Questo codice è composto dalla notazione Dewey seguita dai 3 caratteri iniziali dell'autore o del titolo.

Qualche cenno sulla Classificazione Decimale Dewey (CDD).