Forum » Recensioni

Il fu Mattia Pascal
0 1
Pirandello, Luigi

Il fu Mattia Pascal

Milano : Rizzoli, 2007

Abstract: Ma voi, insomma, si può sapere chi siete? Mi stringo nelle spalle, socchiudo gli occhi e rispondo: Eh, caro mio... Io sono il fu Mattia Pascal.

610 Visite, 1 Messaggi
Gaia ZAPPIA
41 posts

A leggerne la trama si può pensare che “Il fu Mattia Pascal” contenga una buona dose di umorismo, di ironia, seppure introspettivo e dal finale dolceamaro. Devo ammettere di aver invece trovato la prima parte piuttosto lenta e con poca azione, simpatica, sì, ma niente di troppo eclatante: in essa Pirandello ci mostra come la vita di Mattia si sia trasformata nella gabbia familiare (qui il mio approfondimento in merito) che lo soffoca, conosciamo i vari personaggi, assistiamo a vivaci teatrini, ma il ritmo non accenna ad aumentare.
Ciò non mi ha permesso di apprezzare totalmente il romanzo, tuttavia le cose sembrano migliorare con l’avvenire della seconda parte, decisamente più movimentata, incalzante, tormentata e ricca di sentimenti contrastanti. Inoltre non è difficile riconoscere nel protagonista un’apprezzabile maturazione psicologica, con il passaggio da uno stato di infantile spensieratezza a una presa di coscienza sul vero significato dell’esistenza: cosa significa infatti essere liberi? La libertà può in qualche modo coincidere con la felicità?

Tali quesiti vengono affrontati nel consueto stile dell’autore, che spinge alla riflessione indagando sulle cause e sulle origini delle azioni. Se ciò si è risolto ottimamente per buona parte della storia, a tratti la voce di Pirandello emerge chiaramente in paragrafi e digressioni che sembrano messi/messe lì a caso, che poco hanno a che fare col contesto, risultando stonati/stonate e fuori posto. Ad esempio, capita che dal nulla Mattia si ritrovi a riflettere sul valore degli oggetti tornando tranquillamene, un minuto dopo, alle proprie occupazioni lasciando un senso di stordimento.

Complessivamente rimane però una lettura più che meritevole, sia per l’originalità della trama, sia per i temi affrontati, nulla di troppo difficile e un buon modo per approcciarsi ai classici della letteratura italiana.

  • «
  • 1
  • »

494 Messaggi in 448 Discussioni di 75 utenti

Attualmente online: Ci sono 2 utenti online