Aosta - Biblioteca regionale

Aosta - Biblioteca regionale

Sudore

Jorge Amado, Sudore

 

Dall'incontro del 13 febbraio

 

Il libro è ambientato nella città di Salvador de Bahia, in Brasile, alla fine degli anni ’20 del XX secolo. L'autore ci descrive con maestria numerosissimi personaggi, che vivono in un condominio della periferia degradata della città, ottenendo un effetto corale. Tratteggiati con poche ma efficaci pennellate, essi si presentano in tutta la loro drammaticità. Il libro si articola in capitoli composti da frasi essenziali e dialoghi asciutti, ma di grande capacità evocativa, tanto che l’effetto realistico permette di calarsi in quell’inferno di miseria, fino a percepirne il lezzo maleodorante. Colpisce il totale stato di abbandono in cui versa l'umanità composita e disperata che vive nell'edificio, senza alcun sostegno sociale, sfruttata da un meccanismo economico che nega ogni diritto ai lavoratori, che porta all’emarginazione e alla diseguaglianza. Ma tra quegli ultimi della terra, scontrosi, rassegnati e sofferenti riesce a germogliare un senso di solidarietà molto forte. Nella comunità del casermone di quattro piani del quartiere del Pelourinho, si fa strada pian piano una presa di coscienza collettiva, che sfocia in un sentimento di ribellione e in una voglia di riscatto, fino ad arrivare alla protesta di piazza. Forse l'intento dell'autore è quello di dar voce agli ultimi, ai diseredati, a coloro che sono senza diritti proprio come presa di posizione umana.

Nel periodo storico in cui l'opera si inserisce, si diffondono in America latina e nel resto del mondo echi delle teorie marxiste e slogan come “proletari di tutto il mondo unitevi”. La visione di Amado trascende la pura ideologia, grazie alla capacità dell’autore di guardare alla condizione umana col tocco del grande scrittore scivolando tra la poesia, che si avverte, in immagini di bellezza e elevazione come “la ragazza con l’abito azzurro”, e la tristezza evocata dai topi e la puzza del palazzone. L'opera ci ricorda che l'uomo possiede qualità sorprendenti, può elevarsi dalla fisicità bestiale data dall’ingiusta miseria, al bello e all’amore.

Edizioni disponibili nel Sistema bibliotecario valdostano