Aosta - Biblioteca regionale

Aosta - Biblioteca regionale

Chiedi alla polvere

Chiedi alla polvere, John Fante

Resoconto dell'incontro del 12 ottobre 2017

Nel romanzo, scritto nel 1939, l'autore ci conduce nella vita dello scrittore Antonio Bandini, personaggio principale e suo alter ego letterario. Ambientato nella California della depressione, l'opera si rivela in tre tempi: Bandini ventenne aspirante scrittore, Bandini e il suo rapporto con il cattolicesimo e infine Bandini innamorato. Il romanzo inizia con l'esordio letterario di Bandini, giovane promettente scrittore alla ricerca della propria identità, sconclusionato e delirante, ama narrare e vivere sognando un futuro di celebrità. I protagonisti del racconto sono pochi, ma ben delineati nelle loro particolarità, potrebbero anche rappresentare una serie di categorie problematiche: Camilla, la cameriera messicana fragile e instabile di cui Arturo è innamorato non ricambiato, si strugge a sua volta per Sammy, proprietario del locale dove lavora, che la respinge; Vera, donna provata dalle sue deformità, si innamora di Bandini accettando di non essere la prescelta. In tutto questo intrecciarsi di vicende emergono i punti salienti della vita e dell'animo di Bandini: lo sradicamento e quindi il ritrovarsi in terra straniera senza riferimenti, tema di grande attualità; il grigiore della società in cui vive fatto di povertà e pochezza d'animo; il suo essere fortemente legato ai precetti cattolici da cui originano i suoi sensi di colpa; il suo sogno letterario di grandezza e successo in cui, a tratti, emerge il Bandini narcisista, incurante del dolore che infligge; il giovane innamorato e non corrisposto che si strugge rendendosi persino ridicolo. Ma è forse proprio la polvere il personaggio principale, la polvere è grigia, volatile, si deposita ovunque. “Chiedi alla polvere”, cosa si può chiederle? La polvere non dà risposte e forse è perché di risposte non ce ne sono, è come dire che le domande rimangono sospese e poi subito spazzate via. Fante ci consegna un romanzo ancora attuale, efficace, potente in cui ha il coraggio di soffermarsi sulle parti più meschine e tormentate dell'animo umano, quelle che nessuno osa rivelare, ma che esistono nonostante si tenti di nasconderle, costituite da atti, pensieri, sentimenti che in un attimo possono mutare e sedimentare altrove come la polvere.